Bernie Ecclestone compra all’asta il Force Blue di Briatore – Le foto di LN

Quattro le offerte presentate all’asta giudiziaria che partiva da una base di 7 milioni di euro. La migliore è stata quella di Ecclestone, amico di Briatore. Il megayacht era stato sequestrato nel 2010

28 Gennaio 2021 | di Giuseppe Orrù
Il Force Blue in rada a Santa Margherita Ligure

Force Blue, il megayacht da 63 metri sequestrato nel 2010 a La Spezia a Flavio Briatore, ha un nuovo proprietario. Il nuovo armatore è Bernie Ecclestone, ex patron della Formula 1 e grande amico di Briatore.

L’imprenditore britannico si è aggiudicato il megayacht ormeggiato alla Marina di Genova Aeroporto con un’asta giudiziaria che si è conclusa mercoledì 27 gennaio, con l’apertura delle buste all’Hotel Bristol di Genova, dove il notaio Ugo Bechini ha confrontato le quattro offerte pervenute (oltre a quella di Ecclestone c’erano quelle di tre società estere) aggiudicando il Force Blue a Ecclestone, che ha offerto 7 milioni e 490 mila euro, circa mezzo milione in più rispetto alla base d’asta di 7 milioni di euro, per uno yacht il cui valore è stimato in oltre 20 milioni di euro.

Il “M/Y Force Blue – così recita la descrizione del sito di aste giudiziarie – di tonnellate 1325 GT di stazza lorda e tonnellate 397 NT di stazza netta, costruzione Maggio 2002, cantiere Royal Denship (Danimarca), iscritta nel ‘Shipping Registry’ di ‘Cayman Islands’, Porto di registrazione George Town – 125 IN 2002 al N° 735502 e ZCGU8” era sotto sequestro dal 2010, a seguito di un’indagine per evasione fiscale.

L’accusa per Flavio Briatore e per gli altri quattro imputati era quella di avere usato il megayacht per uso diportistico in acque territoriali italiane dal luglio 2006 al maggio 2010 senza versare la dovuta Iva all’importazione per 3,6 milioni di euro, di avere indicato l’uso di carburante come esente dalle accise mentre doveva essere soggetto a imposte e di aver emesso fatture per operazioni inesistenti.

Il 31 dicembre era stata disposta la vendita all’asta dello yacht, che Briatore, tramite i suoi legali, aveva cercato in tutti i modi di fermare, presentando quattro istanze, l’ultima delle quali ha avuto risposta negativa dalla Corte d’Appello a poche ore dall’apertura dell’asta. Il patron del Billionaire si era offerto di pagare i costi di rimessaggio ma i giudici, su segnalazione del custode giudiziario Ugo Brunoni, hanno deciso di procedere ugualmente alla vendita all’asta, a causa del rischio di degrado, dato che da anni il megayacht, che quando venne costruito nel 2002 era il 78° yacht più grande del mondo, è costretto all’ormeggio.

Nel 2019 il Force Blue era salpato per brevi periodi di charter, per consentire allo Stato di rientrare di parte delle spese. Qualche breve crociera è stata fatta anche nell’estate 2020, quando abbiamo incontrato il Force Blue nella rada di Santa Margherita Ligure, come testimoniano le foto della gallery scattate il 1° agosto scorso.

Eppure non tutto è perduto per Briatore. La Cassazione, infatti, tra pochi giorni si sarebbe dovuta esprimere sull’annullamento del sequestro. Ma il giudizio, atteso per il 12 febbraio, è stato rinviato a giugno, pare per qualche caso di Covid tra i componenti del collegio giudicante. Se la Suprema Corte dovesse dare ragione all’imprenditore piemontese, a Briatore verrebbero versati i soldi dell’assegno da 7.490.000 euro staccato da Ecclestone, al netto delle spese per la gestione dell’imbarcazione in questi anni.

 

Giuseppe Orrù

 

Le foto della gallery sono di proprietà di Liguria Nautica. E’ consentita la condivisione previa citazione con link attivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Caso Force Blue, Briatore a Genova per l’udienza

  • 22 Novembre 2013

L’imprenditore piemontese Flavio Briatore si è presentato in tribunale a Genova per l’udienza preliminare che lo vede sul banco degli imputati per il mancato pagamento delle accise e dell’Iva nell’utilizzo del megayacht Force Blue

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione