20 anni di pagaiate: buon compleanno al Canoa Club Rapallo!

L'associazione ha festeggiato in questi giorni i vent'anni di attività

23 ottobre 2017 | di Paolo Bellosta
Golfo del Tigullio, kayak
Canoa Club Rapallo: foto d'archivio

Il Canoa Club Rapallo ha festeggiato da pochi giorni i vent’anni di attività, un anniversario celebrato in grande stile. Una realtà che conta quasi centoquaranta soci e che periodicamente organizza pranzi, cene e pagaiate di gruppo per vivere e condividere questa splendida passione.

I lettori di Liguria Nautica conoscono bene il Canoa Club Rapallo, anche se forse solo indirettamente. Vi ricordate quella canoa rossa che avrete sicuramente visto quest’estate in diverse gallery esclusive? Impossibile dimenticarla, visti i numerosi pezzi degli ultimi mesi. Si tratta di uno dei kayak messi a disposizione dall’associazione, difatti il sottoscritto fa parte di questo bellissimo gruppo da circa quattro anni.

Canoa Club Rapallo: vent’anni di storia, vent’anni di pagaiate

“Può una città di mare come Rapallo, con tradizioni e passioni marinare così radicate, non consentire a chi lo desideri di praticare in modo organizzato uno sport così bello e pulito?”. E’ questa la domanda che si sono posti i soci fondatori dell’associazione.

Correva l’anno 1996: c’era ancora la Lira, la pecora Dolly si ritagliava un posto nella storia, gli appassionati di sport celebravano la Juve campione d’Europa, mentre gli amanti della settima arte piangevano Marcello Mastroianni. Insomma una vita fa, anche se per molti di noi sembra ieri. In questi mesi, in prossimità delle feste natalizie, prende corpo l’idea di fondare il Canoa Club Rapallo.

Un’idea che nasce quasi per caso, in maniera ruspante “intorno ad una teglia di farinata e di focaccia al formaggio”, che dovrà superare non pochi ostacoli per concretizzarsi: in primis individuare una sede di spiaggia, successivamente superare la diffidenza della Capitaneria di Porto. Meritano menzione i primi storici soci, loro che, animati da vera passione, hanno reso possibile tutto questo. Si tratta di Cangioloni Luca, Cangioloni Ruggero, Cecchi Marcello, Devoto Paolo, Ferraris Paolo, Giuffra Paola, Lazzeroni Michele, Magistrelli G.Franco, Peirano Roberto, Persich Adriano, Pirro Alda, Terren Andrea e Tixi “Pippo”.

Passano due anni e siamo al 1998. Anno dell’incidente della funivia del Cernis, anno di addii illustri: Sinatra, Battisti e Kurosawa. Dopo 24 mesi di peripezie burocratiche si riescono ad ottenere 15 metri di spiaggia dove poter montare l’agognata rastrelliera in zona San Michele di Pagana. I soci cominciano a crescere di numero e si attivano per aiutare il Canoa Club Rapallo, all’inizio dell’estate 1999 la prima fantastica pagaiata, da San Michele a Zoagli, con relativa focacciata e vino bianco in spiaggia.

Da allora ne sono successe tante. Nel 2004, quando Facebook rivoluzionava il web e l’Indonesia veniva devastata dallo tsunami, il Canoa Club Rapallo ha avuto l’onore di gemellarsi con l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (A.N.M.I ), a suggello del medesimo spirito che accomuna i due enti. Successivamente, nel 2006, il Club si è aggregato in un unico sito con il Gruppo Sportivo Multedo, storico e prestigioso gruppo remiero.

Nei restanti undici anni sono accadute tante cose. Aneddoti che vanno ad incastrarsi nella memoria collettiva, di chi ha vissuto e vive il piacere di ritrovarsi per condividere la stessa passione, per trascorrere una giornata assieme, per chiudere la serata con quella stessa teglia (magari non proprio la stessa visto il tempo che è passato..) di focaccia e farinata che ha dato inizio a tutto. Buon vompleanno Canoa Club Rapallo!

Le foto sono di proprietà di Liguria Nautica, riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Paolo Bellosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione