Catamarano di 13 metri prende fuoco e affonda in 20 minuti. Paura a Formentera

A bordo si trovava soltanto lo skipper. Gli ospiti erano a terra, in un ristorante. Non c’è stato nulla da fare per cercare di salvare l’imbarcazione, che in pochi minuti è colata a picco

3 maggio 2019 | di Giuseppe Orrù
L'incendio del catamarano a Formentera
L'incendio del catamarano a Formentera

Un catamarano ancorato al largo di Ses Illetes, a Formentera, ha preso fuoco incontro alle 16,30 di giovedì 2 maggio. In quel momento a bordo si trovava soltanto lo skipper, che ha tentato invano di spegnere le fiamme, alimentate da un forte vento di Levante. Dopo aver svuotato tutti gli estintori che si trovavano a bordo, non gli è rimasto altro che mettere in salvo sé stesso, prima che il catamarano affondasse. Ora sta bene, anche se ancora in stato di choc per quello che è successo.

Secondo quanto riferito dalla testata giornalistica locale “Diario de Ibiza”, la colonna di fumo era visibile da diversi punti della costa e ha attratto molti turisti curiosi, come è possibile vedere da questo video che sta circolando in rete. L’imbarcazione andata in fiamme è un catamarano di 13 metri, di proprietà di una società di noleggio di Ibiza, che aveva appena accompagnato un gruppo di turisti francesi a Formentera. Al momento dell’incendio, gli ospiti erano a terra, a pranzo in un noto ristorante dell’isola.

Intorno alle 16,30, il comandante avrebbe sentito un forte odore di bruciato, provenire dalla cucina di bordo. Rientrato sotto coperta, ha notato le fiamme che si diffondevano molto rapidamente. Il rogo ha distrutto la barca che, dopo soli 20 minuti, è affondata. Sul posto è intervenuta la polizia locale, la guardia civile e la guardia costiera. La nave “Salvamar Markab”, del Soccorso Marittimo, è arrivata dopo mezz’ora dall’allarme, quando ormai soltanto la prua dell’imbarcazione sbucava dal mare. Il responsabile della guardia costiera locale ha ricordato che ora il proprietario del catamarano è tenuto a procedere al recupero del relitto il prima possibile.

 

Foto e video: Maria Serra – Facebook

Giuseppe Orrù

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione