Cima nell’elica di uno yacht. Intervento notturno dei sommozzatori a Punta Vagno

L’imbarcazione ha urtato una boa e la cima si è incattivita intorno all’elica, rendendo impossibile la navigazione. Sono intervenuti i Vigili del fuoco e la Guardia Costiera

26 gennaio 2019 | di Giuseppe Orrù
Lo yacht soccorso a Punta Vagno
Lo yacht soccorso a Punta Vagno

Intervento notturno del nucleo Sommozzatori dei Vigili del fuoco. I sub sono dovuti intervenire nella tarda serata di venerdì 25 gennaio, nello specchio acqueo di fronte a Punta Vagno, a Genova.

Da qui, infatti, era arrivata la richiesta di aiuto da parte di uno yacht di una quindicina di metri che, durante la navigazione, ha urtato una boa. La cima del segnale galleggiante si sono avvolte intorno alle eliche, bloccando di fatto la propulsione dell’imbarcazione e rendendo impossibile il rientro nel porto, anche se a poca distanza.

Dal porto di Genova sono arrivati i sommozzatori, giunti con la motonave del distaccamento portuale della Gadda, che hanno lavorato per liberare le eliche dalla cima e permettere alla barca di raggiungere il porto.

L’incidente si è risolto senza feriti e con danni limitati. Sul posto è arrivata anche la motovedetta della Capitaneria di Porto. L’intervento si è concluso poco prima della mezzanotte.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

2 commenti

  1. Andromeda ha detto:

    Una maschera , una torcia , una muta e se non sei in grado… è meglio che viaggi sulla SMC perchè la tempestività può salvare barca e vite .

  2. Silver ha detto:

    Una maschera , una torcia , una muta e se non sei in grado… è meglio che viaggi sulla SMC perchè la tempestività può salvare barca e vite .

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione