Con “Open your eyes” di Muccino il cinema incontra la bellezza della nautica

Gabriele Muccino dirige il cortometraggio "Open your eyes" per il nuovo yacht Magellano 25 metri di Azimut

22 Settembre 2020 | di Marcella Ottolenghi

Il regista Gabriele Muccino è stato scelto da Azimut Yachts per presentare al pubblico il nuovo Magellano 25 metri, “oggetto speciale” disegnato da Vincenzo De Cotiis e Ken Freivokh che diventa occasione per l’incontro tra due mondi all’apparenza così distinti come il cinema e la nautica.

Trait d’union la bellezza, evocata e raccontata nel cortometraggio “Open your eyes” nato da questa collaborazione e presentato a Portofino: una piccola storia di fascino e di meraviglia per l’architettura e l’arte italiana, interpretata da Francesco Scianna (un fotografo incaricato di scattare immagini nel nostro paese) e Mariana Falace (la sua editor americana).

Un itinerario per “le vie italiche della bellezza” che conduce inaspettatamente allo yacht, il cui nome – quello dell’esploratore navigante portoghese che per primo intraprese la circumnavigazione della Terra – evoca proprio il viaggio, “come esperienza, come metafora della continua vocazione alla ricerca e all’esplorazione, come sfida a superare le consuetudini”.

Il regista, vincitore di due David di Donatello e di un Sundance Film Festival Audience Award, ha così voluto trasferire nel suo racconto per immagini lo stupore improvviso per l’eccellenza artistica, l’artigianalità e l’armonia di un risultato finale, obbiettivi condivisi anche da Azimut Yachts.

La sua visione del bello “senza tempo”, che mescola realtà e finzione, architettura terrestre e nautica, spinge ad aprire gli occhi sul paesaggio esteriore e di conseguenza ad aprirsi alle emozioni che questo suscita in quello interiore, anche quando la fonte di tali sentimenti è inaspettatamente una elegante imbarcazione che scivola sul mare fascinoso.

Sono davvero felice – ha commentato Giovanna Vitelli, vicepresidente di Azimut Benettiche un’idea nata per trasferire il fascino e l’unicità di questa barca in un’epoca in cui le occasioni di presentazione sono sempre più rare, si sia concretizzata in un vero e proprio progetto artistico. Gabriele Muccino ha colto appieno lo spirito con cui Magellano 25 metri è stato pensato e realizzato. E l’ha raccontato con grande poesia”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione