Da Paraggi a Rapallo via mare a 8 mesi dalla mareggiata. Il video di LN

Abbiamo navigato da Paraggi al porto Carlo Riva di Rapallo a otto mesi esatti dalla tremenda mareggiata. Ecco cosa abbiamo trovato. Il Tigullio si è rialzato ma si sta ancora lavorando

2 luglio 2019 | di Giuseppe Orrù
La strada per Portofino 8 mesi dopo la mareggiata
La strada per Portofino 8 mesi dopo la mareggiata

In questo sabato di fine giugno il sole è caldissimo. La baia di Paraggi è già piena di imbarcazioni, dai maxi yacht ai piccoli gozzi su cui qualcuno sonnecchia e prende il sole. L’estate è ormai esplosa. Ma qui, esattamente otto mesi fa, il 29 ottobre 2018, era un inferno. Una tremenda mareggiata distrusse parte della strada tra Santa Margherita e Portofino e parte della diga del porto Carlo Riva di Rapallo, causando la perdita totale di decine e decine di yacht: un duro colpo a un intero territorio che vive di nautica e di turismo.

Abbiamo navigato da Paraggi al porto Carlo Riva di Rapallo ed ecco cosa abbiamo trovato. Nel video che abbiamo realizzato si nota come tutto sia ripartito, magari in parte, ma è ripartito. La grande sfida posta dagli amministratori, di tornare alla normalità entro Pasqua, è stata vinta. Certo, rimane ancora da fare e molto si sta ancora facendo. Ma i turisti a terra e in mare non mancano, richiamati dal fascino del Tigullio, di perle come Santa Margherita Ligure e Rapallo e, perché no, anche da quell’appello degli amministratori, dai sindaci al governatore della Liguria Giovanni Toti, a non lasciare solo il Tigullio e a visitare un territorio che sarebbe tornato più bello di prima. La promessa è stata mantenuta.

Ecco come si presenta il litorale tra Paraggi e Rapallo visto dal mare. Siamo entrati anche nel porto di Santa Margherita Ligure, dove sono stati ripristinati già gran parte dei gavitelli, anche se la banchina della diga è ancora interdetta. A Rapallo si sta lavorando ancora alla diga, ma la passeggiata appare di nuovo bellissima. Durante la navigazione abbiamo costeggiato la strada provinciale tra Santa Margherita Ligure e Portofino, dove transitano auto, moto e pullman di linea, così come il Covo di Nord Est, la cui fine sembrava ormai certa, ma che invece è tornato in tempi record ad accogliere bagnanti e avventori.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Michelangelo ha detto:

    Giuseppe I tuoi servizi sono sempre al top e molto utili

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione