Diportista si spiaggia con la sua barca a Tellaro e ne esce illeso

A recuperare l’imbarcazione sono stati i vigili del fuoco e la Guardia Costiera

12 gennaio 2019 | di Giuseppe Orrù
Il soccorso al natante spiaggiato a Tellaro
Il soccorso al natante spiaggiato a Tellaro

Piccola disavventura, terminata fortunatamente senza conseguenze fisiche, per un diportista ligure, che con il suo natante venerdì 11 gennaio si è spiaggiato sul litorale di Tellaro, nello Spezzino.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di La Spezia con un gommone e i militari della Guardia Costiera con la motovedetta CP865.  I soccorritori, agendo in sinergia, sono riusciti a recuperare lo scafo, che non ha riportato danni tali da comprometterne la navigazione. Illeso anche l’occupante della barca. Ancora da accertare le cause per cui il natante, un piccolo cabinato, è finito sulla spiaggia.

I pompieri, grazie al loro gommone che ha un pescaggio decisamente inferiore a quello della motovedetta classe 800, hanno potuto avvicinarsi a poche decine di centimetri dall’imbarcazione. Le condizioni meteomarine erano buone e lo scafo si è fermato proprio sul bagnasciuga, a poca distanza dagli scogli.

L’immagine dell’intervento è stata diffusa con un tweet della Guardia Costiera di Genova che, dando la notizia, coglie l’occasione per ricordare che “è buona norma mantenersi sempre a distanza di sicurezza dalla costa e manovrare con prudenza”. Un appello che fa pensare che non si sia trattato di un incidente causato da un’avaria o un guasto tecnico, quanto piuttosto da una disattenzione.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. massimo pesare ha detto:

    Giuseppe, non ti sgrido perchè mi sei simpatico. Voglio solo dirti che gli scafi in mare galleggiano, non stanno mai fermi, neanche di notte in porto. se malauguratamente si “fermano”, sono incagliati. Il “bagnasciuga” anche se alcuni vocabolari lo riportano come sinonimo, chiamiamola battigia. la proprietà di linguaggio e la salvaguardia della nostra meravigliosa lingua marinaresca sono un patrimonio da coltivare e da trasmettere alle generazioni future. fate qualcosa anche Voi.. Un cordiale saluto.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione