Incendio in un cantiere navale di Newport distrugge i due superyacht Drinkability e Danneskjold

Un incendio di grandi dimensioni ha distrutto due yacht di lusso a Newport, una città balneare degli Stati Uniti d'America, nello Stato del Rhode Island

13 Dicembre 2021 | di Giuseppe Orrù

Un incendio di grandi dimensioni ha distrutto due yacht di lusso a Newport, città balneare degli Stati Uniti d’America, nello Stato del Rhode Island. I due superyacht andati distrutti, che si trovavano a secco nel piazzale del cantiere Hinkley Yachts Services, sono il motor yacht Drinkability e lo yacht a vela Danneskjold.

Drinkability, lungo 31 metri, è stato costruito dal cantiere Ocean Alexander nel 2017 ed è in grado di accogliere a bordo 8 ospiti e 4 membri dell’equipaggio. Di un metro più lungo, 32 metri, è invece il sailing yacht Danneskjold, costruito da Southern Ocean Marine nel 2009. A bordo ci sono 6 posti per gli ospiti e altri 4 per l’equipaggio.

L’incidente è avvenuto nella mattinata del 10 dicembre. Alle 10,27, i vigili del fuoco di Portsmouth hanno ricevuto diverse chiamate al 911 per una barca in fiamme al cantiere Hinckley Yacht Services. All’arrivo delle prime squadre di soccorritori, la situazione è apparsa subito grave, con uno scafo interamente avvolto dalle fiamme, che si stavano propagando anche alla vicina barca a vela.

I pompieri hanno lavorato ore per contenere l’incendio ed evitare che coinvolgesse altre imbarcazioni e strutture. Per farlo hanno cercato di aggredire le fiamme dal basso e dall’alto, utilizzando dei cestelli elevatori, grazie anche all’aiuto di schiumogeni. Nel frattempo una densa colonna di fumo nero era visibile da chilometri di distanza.

Alle squadre dei vigili del fuoco del posto si sono unite quelle di cittadine vicine, che hanno dato man forte ai colleghi con mezzi, persone e rifornimenti. Molti i cittadini che si sono avvicinati al bacino di carenaggio per capire costa stesse accadendo. Le immagini diffuse in Rete dai vigili del fuoco americani e da alcuni lettori di testate giornalistiche locali hanno in poco tempo fatto comprendere la gravità dell’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione