Rimorchiatore si scontra con un peschereccio. Notte di paura a San Fruttuoso di Camogli

Si è concluso senza feriti e senza pericoli per l’ambiente l’incidente avvenuto nella notte tra domenica e lunedì a due miglia da San Fruttuoso. Sono intervenuti la Guardia Costiera e i vigili del fuoco

13 agosto 2018 | di Giuseppe Orrù
La motovedetta CP 311 della Guardia Costiera di Genova
La motovedetta CP 311 della Guardia Costiera di Genova

Un rimorchiatore con uno yacht appena costruito al traino si è scontrato con un peschereccio. Mancavano poche decine di minuti all’alba di lunedì 13 agosto, quando nel tratto di mare antistante la baia di San Fruttuoso di Camogli, a circa due miglia dalla costa, è avvenuto un urto tra il rimorchiatore Peter Pan, impegnato in attività di rimorchio di un grande yacht destinato al porto di Genova e il peschereccio Salvatore Padre, intento in attività di pesca con cianciolo.

Lo scontro non ha causato conseguenze per gli equipaggi e per le due imbarcazioni. Tutti gli occupanti fortunatamente sono rimasti illesi e le due unità hanno riportato solo lievi danni che non ne hanno compromesso la navigabilità, mentre il maxi yacht rimorchiato, un panfilo di 29 metri appena costruito, non ha subito alcun danno.

A dare l’allarme via radio Vhf è stato il comandante del peschereccio, che alle 4 e 45 circa ha fatto scattare la macchina dei soccorsi. Sul luogo dell’incidente sono accorse due motovedette della Guardia Costiera di Genova e Santa Margherita Ligure e un’imbarcazione dei vigili del fuoco, partita da Genova. Da una prima ricognizione i soccorritori hanno potuto escludere conseguenze gravi per le persone, per le imbarcazioni coinvolte e per l’ambiente. Non ci sarebbero stati infatti sversamenti in mare e i danni si sarebbero limitati ai rispettivi scafi.

Il convoglio rimorchiatore-yacht è stato poi scortato dalla Guardia Costiera verso Genova, mentre il motopeschereccio è stato accompagnato nel porto di Sestri Levante. Sulla dinamica dell’evento sono in corso accertamenti da parte delle Autorità Marittime di Genova e Sestri Levante, porti di primo approdo delle unità coinvolte, come previsto dal Codice della Navigazione.

 

Giuseppe Orrù

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Cronaca

Trieste, motoscafo impazzito si schianta contro il muro

Momenti di paura alla spiaggia dei Filtri: un natante senza controllo ha prima incrociato in mezzo agli allevamenti di cozze, ha sfiorato alcune imbarcazioni all’ormeggio e si è schiantato contro il muro di una casa, a pochi passi dai bagnanti

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione