Traghetto della Tirrenia finisce contro gli scogli alle Isole Tremiti. Il video

L’incidente è avvenuto nel porticciolo dell’Isola di San Nicola, in Puglia. Per cause ancora da accertare, la nave veloce, partita da Termoli, è finita contro gli scogli a protezione dello scalo

25 Maggio 2020 | di Giuseppe Orrù

Un traghetto veloce della Tirrenia è finito contro gli scogli, alle Isole Tremiti. L’incidente è avvenuto durante la manovra nel porticciolo dell’Isola di San Nicola, dove il traghetto “Isola di Capraia” è andato a sbattere contro la scogliera che protegge lo scalo isolano.

Il traghetto era partito da Termoli ed aveva appena concluso la traversata verso l’arcipelago pugliese. La causa dell’incidente, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe un’avaria alle “manette” in plancia di comando, che non avrebbe consentito alla nave di effettuare l’evoluzione imposta dal comandante, portando così a termine la manovra in modo corretto.

A bordo dell’unità della compagnia Tirrenia si trovavano sette passeggeri, ma nessuno di loro, così come nessun membro dell’equipaggio, è rimasto ferito. Nel video, diventato virare in Rete, si può osservare il traghetto che, in autonomia, si disincaglia dalla barriera di scogli. Subito dopo la nave è stata ormeggiata alla banchina del porto, per consentire gli opportuni accertamenti da parte delle autorità.

La motonave “Isola di Capraia” è un traghetto veloce di Classe TMV 70 Aquastrada, in grado di raggiungere una velocità massima di 27 nodi. È lunga 71 metri e larga 12, con 1.925 tonnellate di stazza. A pieno carico, può trasportare 522 passeggeri e 57 auto. Collega le Isole Tremiti alla terraferma durante l’intero arco dell’anno.

Anche alle Isole Tremiti gli operatori turistici hanno potuto riaprire le loro attività e la speranza dei professionisti dell’accoglienza è che, entro il prossimo fine settimana, i danni al traghetto vengano riparati e che la motonave “Isola di Capraia” torni in servizio, collegando la costa molisana all’arcipelago pugliese.

Trovare un’unità sostitutiva risulterebbe, infatti, molto complicato, viste anche le dimensioni del porto dell’Isola di San Nicola. Il rischio è che il prossimo fine settimana i turisti non abbiano a disposizione un collegamento marittimo per trascorrere qualche giorno o qualche ora di vacanza sull’isola.

 

Video: Facebook / Mauro Pili

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione