Via la piscina, arriva una nuova darsena: ecco come sarà il nuovo porticciolo di Nervi

Al posto dell’attuale piscina verrà realizzata una nuova darsena con una sistemazione a gradoni e dalle forme morbide che consentirà di raccordare la piazza del porticciolo con il mare

1 Giugno 2020 | di Giuseppe Orrù

Sono partiti a febbraio e si concluderanno a maggio del prossimo anno gli interventi di riqualificazione del porticciolo di Nervi, a Genova. Lunedì 1 giugno il sindaco di Genova, Marco Bucci, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Genova, Pietro Piciocchi ed il presidente del Municipio Levante, Francescantonio Carleo, hanno effettuato un sopralluogo nel cantiere che, dopo un breve stop dovuto all’emergenza Covid, ha ripreso in sicurezza la propria attività.

Gli interventi di riqualificazione riconsegneranno ai cittadini e ai turisti uno degli angoli più caratteristici del quartiere genovese di Nervi che, insieme ai Parchi e alla Passeggiata “Anita Garibaldi”, costituiscono un unicum di pregio del levante genovese. Al posto dell’attuale piscina verrà realizzata una nuova darsena con una sistemazione a gradoni e dalle forme morbide, che consentirà di raccordare la piazza del porticciolo con il mare. Nell’area verranno ospitate attività sportive e per la piccola nautica.

I lavori, per un importo contrattuale di circa 2 milioni di euro, sono finanziati dal “Patto per la Città di Genova” sottoscritto nel 2016. Ad eseguirli il raggruppamento temporaneo d’imprese composto dal Consorzio Stabile per le Infrastrutture con sede a Genova (capogruppo), Tre Colli Spa e Icam srl. Il progetto esecutivo è dello Studioelb Ingegneri Associati.

Si tratta di un intervento – sottolinea l’assessore Pietro Piciocchi che è molto più di un maquillage e contribuirà a cambiare in meglio il volto dell’intera delegazione. La riqualificazione della baia vuole coniugare le richieste delle associazioni e dei comitati di cittadini, le necessità di tutela e valorizzazione paesaggistica di una porzione di territorio di particolare pregio e la rivitalizzazione dell’area per una fruizione sia da parte dei cittadini sia dei tanti turisti che visitano Genova”.

“A questi lavori – spiega l’assessore genovese – stiamo affiancando la riqualificazione dei parchi storici, l’adeguamento funzionale del molo di protezione e delle banchine del porticciolo e gli interventi strutturali per mettere in sicurezza il torrente Nervi. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è salvaguardare un patrimonio storico-paesaggistico che è una straordinaria risorsa della nostra città, dando continuità al rapporto tra mare, borgo e parchi“.

Nel porticciolo è prevista inoltre la realizzazione del nuovo molo e della nuova diga. Si tratta di un adeguamento funzionale del molo di protezione e delle banchine. La nuova diga permetterà di evitare fenomeni di interramento a mare. Alla fine dei lavori verrà alla luce un nuovo molo da 34 metri per l’accosto dei traghetti.

Siamo di fronte ad un cantiere importante – commenta il governatore Giovanni Toti finanziato anche dalla Regione Liguria, che ha stanziato 2,5 milioni di euro dal Fondo strategico per i lavori che a partire da luglio interesseranno il molo. Si tratta di un intervento che riqualifica un angolo stupendo della nostra città e dell’intera regione. E’ la dimostrazione plastica e concreta di come stanno cambiando in meglio Genova e la Liguria“.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione