Waterfront di Levante: sarà questa la volta buona? Si inizia dal Palasport

Firmata la cessione del Palasport a Cds Holding: la firma del contratto preliminare è avvenuta a Brescia, nella sede del gruppo che si è aggiudicato l’acquisto e il recupero dell’impianto

10 ottobre 2019 | di Giuseppe Orrù
Waterfront di Levante, Palasport (2)
Waterfront di Levante, Palasport

Dopo l’aggiudicazione avvenuta a fine luglio, nuovo atto per la vendita del Palasport della Fiera del Mare di Genova. A Brescia è stato infatti firmato il preliminare di cessione del Palasport a Cds Holding, il gruppo che si è aggiudicato acquisto e recupero dell’impianto. La compravendita dovrà essere perfezionata tra aprile e giugno 2020 e la cifra che Cds pagherà è di 14 milioni e 250 mila euro.

Cds Holding spa, società leader nello sviluppo immobiliare, con all’attivo realizzazioni di altissimo livello sia in Italia che all’estero, si è aggiudicata la gara bandita da Spim spa, a seguito di mandato ricevuto dal Comune di Genova, per l’individuazione di operatori qualificati a cui cedere le aree del compendio fieristico, per attuare il progetto che l’archistar Renzo Piano ha donato alla città di Genova il 31 ottobre 2017.

Con questo preliminare – commenta Stefano Franciolini, presidente di Spim Genova – si consolida il processo di vendita del Palasport. E’ la conferma dell’intenzione del Gruppo Cds di rispettare i diversi passaggi che porteranno alla vendita finale. In questi mesi dovranno sviluppare il progetto urbanistico operativo che rappresenterà una fase determinante per avviare la riqualificazione di questo primo tassello del Waterfront di Levante“.

La proposta di Cds prevede un investimento di 92 milioni su Palasport e spazi limitrofi. “Lo spirito  – sottolinea il direttore generale di Cds, Massimo Moretti – è quello di restituire alla città un edificio che ora è chiuso e darle una nuova piazza. Vogliamo realizzare nell’arena del Palasport uno spazio flessibile, utilizzabile sia per le attività sportive che per grandi eventi, senza dimenticare spettacoli legati a manifestazioni internazionali come il Salone Nautico“.

La vendita del Palasport rappresenta anche un tassello fondamentale per il bilancio di Spim. “Abbiamo lavorato in questi anni per mantenere in equilibrio i conti della società – ricorda Stefano Franciolini che di Spim è anche amministratore delegato – e siamo riusciti a mantenere alto il livello delle vendite, sia nel campo degli immobili abitativi che in quello industriale e commerciale. Ora con questa operazione del Palasport, che si abbina a quella precedente di riacquisto di alcuni piani del Matitone, garantiamo alla società una base solida per ulteriori operazioni immobiliari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Donatella Zucca ha detto:

    bellissimo, grazie architetto, finalmente Genova ha capito!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione