Yacht prende fuoco e cola a picco al largo dell’isola d’Elba: il video

Uno yacht è affondato al largo dell’isola di Pianosa, dopo aver preso fuoco. Nonostante i tentativi di spegnere l’incendio, l’unità è colata a picco. Salvi gli occupanti

19 Luglio 2021 | di Giuseppe Orrù

Uno yacht in fiamme è affondato al largo dell’isola d’Elba. E’ successo nella mattinata di venerdì 16 luglio, quando i tre occupanti hanno lanciato il mayday via radio, per poi mettersi in salvo allontanandosi dal luogo dell’incidente a bordo del tender dell’unità.

L’allarme è scattato intorno alle 7,15, quando le tre persone a bordo dello yacht, un’imbarcazione di 15 metri, hanno chiesto aiuto con il Vhf di bordo. La richiesta di soccorso è stata intercettata dalla sala operativa della Guardia Costiera di Portoferraio, che ha localizzato l’unità da diporto in fiamme a circa 20 miglia dall’isola di Pianosa.

A bordo si trovavano due uomini e una donna, tutti di nazionalità italiana. Lo yacht era partito dalla Marina di Scarlino e si trovava circa 9 miglia a Sud Est dalle coste dell’isola d’Elba e a 19 miglia a Est da Pianosa. Sul posto è intervenuta la motovedetta Sar CP 805, che ha recuperato i tre occupanti che, nel frattempo, si erano messi a distanza di sicurezza dallo yacht in fiamme, allontanandosi con il tender di bordo.

Nonostante i tentativi di domare l’incendio con l’ausilio dei vigili del fuoco di Portoferraio, l’unità è affondata. Sono in corso indagini e accertamenti per verificare le cause e le responsabilità dell’accaduto e permettere di porre in atto tutte le misure necessarie per la salvaguardia dell’ambiente marino. Secondo una prima ricostruzione, le fiamme si sarebbero originate nei locali tecnici dell’imbarcazione, probabilmente nel vano motori, per poi propagarsi rapidamente a tutta la barca che, distrutta dal rogo, è colata a picco.

 

Video: Guardia Costiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione