Coronavirus, i consigli dell’ISWAN per gestire l’isolamento a bordo di una nave

Un video dell'ISWAN con i consigli per i marittimi bloccati a bordo per affrontare le incertezze causate dal Coronavirus

7 Aprile 2020 | di Ilaria Ugolini
video ISWAN covid-19
Video ISWAN consigli per la salute mentale e fisica dei marittimi durante la pandemia covid-19

L’ISWAN, International Seafarers’ Welfare and Assistance Network, organizzazione non governativa internazionale che assiste i marittimi e le loro famiglie, ha realizzato un video per tutte le persone che in questo momento si trovano a bordo delle navi, fornendo consigli, indicazioni e informazioni utili per gestire al meglio la loro salute mentale e fisica durante la pandemia di Covid-19.

Molti marittimi e membri d’equipaggio sono infatti attualmente bloccati a bordo in diverse parti del mondo, senza avere la possibilità di lasciare le navi e di tornare nei loro Paesi di origine. Il video è nato con l’intento di rispondere alle domande che in tanti hanno sottoposto alla linea di assistenza di ISWAN, chiamata SeafarerHelp (letteralmente aiuto ai marittimi).

Nel video, dal titolo “Managing your mental health during the Covid-19 pandemic – A guide for seafarers“, la psicologa inglese Kate Thompson risponde alle domande ricevute con maggiore frequenza dalle persone bloccate a bordo, cercando di dare consigli per affrontare nel miglior modo possibile questo momento difficile.

La psicologa evidenzia subito uno dei maggiori punti di forza dei marittimi, ossia la loro capacità di gestire lunghi periodi in cui non è possibile circolare liberamente perché si è a bordo di una nave. Possono trascorrere anche mesi senza vedere la propria famiglia e gli amici. Questo è un aspetto che anche le altre persone dovranno imparare a gestire in questo periodo di distacco forzato.

E’ fondamentale programmare diverse attività dedicando tempo all’esercizio fisico, alla contemplazione ed alle relazioni con gli altri membri dell’equipaggio che stanno vivendo la stessa situazione e sono quindi in grado di comprendere meglio di chiunque altro le difficoltà e le preoccupazioni. Inoltre, è importante rimanere connessi in remoto con i propri cari.

Un altro consiglio che viene dato nel video è quello di non seguire troppo le notizie che vengono diffuse dai mass media e sui social network, per evitare di essere eccessivamente coinvolti nelle molte storie, a volte contrastanti, che emergono in questi giorni. I marittimi vengono infine invitati, per qualunque necessità, a contattare il SeafarerHelp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione