“La magia del faro” raccontata da Susy Zappa in un viaggio fatto di sogni

Edizioni Il Frangente ha pubblicato il racconto di un sogno tipico di ogni persona che ha il mare che scorre nelle vene: abitare in un faro. Un messaggio forte, che invita sempre a seguire il proprio istinto

13 Luglio 2020 | di Giuseppe Orrù
Susy Zappa durante il suo soggiorno al faro

Un viaggio onirico tipico di ogni sognatore che ami il mare: abitare in un faro, a cui affidare e da cui trarre le proprie emozioni. Si intitola “La magia del faro” (224 pagine, 22 euro) il nuovo libro di Susy Zappa, pubblicato da Edizioni Il Frangente, dove non soltanto viene raccontata la vita trascorsa per 17 giorni nella casa del guardiano del faro di un’isola bretone ma dove si intrecciano storie ed emozioni per far sognare il lettore.

Per farlo Susy Zappa si mette sulle tracce di Agathe, una donna che ai tempi della Seconda guerra mondiale abitava il faro. Si mette sulle tracce delle sue emozioni e le racconta rivivendole in prima persona. Sulla costa ventosa dei Pays des Abers, un faro si erge sopra una piccola isola deserta, accessibile solo con la bassa marea, il faro di Wrac’h, ovvero il faro della Strega.

Ad esso si legano le vite di due donne, o forse di una sola, due destini che si incrociano in questo angolo di Bretagna, in un viaggio nel tempo che riporta alla Seconda guerra mondiale, al momento in cui Agathe abitava nel faro. Come inseguendo un fantasma, un’altra donna, una scrittrice, molti decenni dopo ripercorre le sue orme sull’isola di Wrac’h e si immerge nell’atmosfera magica e solitaria del faro.

Per un periodo ne sarà la sua guardiana, in un altalenarsi di momenti di pura bellezza e istanti di profonda inquietudine. Vivere al faro schiude, infatti, un universo in cui è difficile distinguere il confine tra realtà e suggestione, mentre la marea trasforma di continuo il paesaggio. Un’esperienza intensamente emotiva che lascia un unico messaggio forte: non si deve mai dubitare del proprio istinto, ma seguirlo per trovare la propria strada.

Il libro è diviso in due parti. La prima è dedicata ad Agathe e al racconto della sua storia, la seconda a Susy, l’autrice, che invece testimonia il periodo vissuto nella casa del guardiano del faro. In mezzo un inserto fotografico di suggestive immagini che raccontano la vita ai piedi del faro della Strega.

L’AUTRICE – SUSY ZAPPA

La copertina del libro

Susy Zappa è una sognatrice determinata a raggiungere la meta. Spirito indipendente, cerca di cogliere l’attimo fuggente perché l’oggi è già la proiezione del domani. Osserva la vita attraverso una moltitudine di colori ma ama catturare l’istante e immortalarlo sulla pellicola fotografica in bianco e nero.

Dopo un percorso rivolto alle varie forme artistiche, si appassiona alla pittura e alla scultura surrealista. Inizia a dedicarsi alla scrittura componendo pensieri e riflessioni, poi dall’inaspettato incontro con l’isola bretone di Sein, crocevia di ricordi, dove le leggende avvolgono il cuore di emozioni, nasce “Sein, una virgola sull’acqua. Ritratto di un’isola bretone leggendaria” (2015, Edizioni Il Frangente).

Prosegue il suo viaggio sulla rotta dei fari di Bretagna per raccontarne il fascino che attraverso i secoli ha attirato artisti e bohémien con “Fari di Bretagna. Storie di uomini e di mare” (2017, Edizioni Il Frangente).

“La magia del faro” è il racconto di un’esperienza da sempre sognata, il corollario dell’esistenza onirica di una persona innamorata delle forti emozioni. Vivere in un faro permette di godere dei profumi intensi portati dal vento e dal mare in tempesta, nel quale, a volte, la scrittrice rispecchia i propri stati d’animo. Socchiudendo gli occhi, così si firma l’artista.

 

La magia del faro

di Susy Zappa

Edizioni Il Frangente, Verona, 2020

Pagine: 208 illustrate + 16 di inserto fotografico in b/n

22,00 euro.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione