“Mare sicuro”. In un libro le storie e i consigli della Guardia Costiera a chi ama il mare

Il volume a cura di Annachiara Valle, pubblicato da Edizioni San Paolo, raccoglie le testimonianze di chi ogni giorno lavora per salvare vite umane in mare e per proteggere l’habitat marino dall’inquinamento

30 luglio 2019 | di Giuseppe Orrù
L'operazione Mare Sicuro della Guardia Costiera coinvolge diportisti e bagnanti
L'operazione Mare Sicuro della Guardia Costiera coinvolge diportisti e bagnanti

Ogni giorno gli uomini del Corpo della Guardia Costiera – Capitaneria di Porto proteggono i nostri mari e salvano vite umane. Il loro è un lavoro fatto di impegno, abnegazione e umanità, le cui storie ora sono state raccolte in un libro.

Si intitola “Mare sicuro. I consigli della Guardia costiera al servizio di tutti”, il testo pubblicato da Edizioni San Paolo (112 pagine, 12,50 euro), della giornalista di Famiglia Cristiana, Annachiara Valle, che raccoglie storie, dati e tanti consigli legati alle attività di tutela del mare.

Con l’iniziativa “Mare sicuro”, anche quest’anno la Guardia Costiera è impegnata, lungo 8 mila chilometri di coste italiane, più i laghi Maggiore e di Garda, a garantire la sicurezza dei villeggianti. Un lavoro che si svolge tutto l’anno, ma che ha nei mesi estivi la massima concentrazione con l’impiego di oltre 3 mila persone, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei.

Nel suo libro, Annachiara Valle racconta questo impegno attraverso quattro storie esemplari che mettono in evidenza l’abnegazione e la professionalità di chi ogni giorno è chiamato a salvare vite umane in mare (bagnanti, diportisti e chiunque si trovi in difficoltà), a tutelare l’ambiente marino e costiero e a controllare l’intera filiera ittica.

La copertina del libro "Mare Sicuro" di Annachiara Valle, Edizioni San Paolo

La copertina del libro “Mare Sicuro” di Annachiara Valle, Edizioni San Paolo

Sono quattro, appunto, i capitoli del volume: Il diporto, I bagnanti, L’emergenza in mare, La pesca. Per ognuna di queste tematiche, l’autrice racconta una storia dalla viva voce del militare della Guardia Costiera che si è trovato a intervenire. Poi ci sono i dati relativi al lavoro della Guardia Costiera in quel determinato settore e un’interessante sezione dedicata ai consigli. Nell’ultima parte di ogni capitolo, il libro si trasforma in un prezioso e agile manuale, dedicato a tutti coloro che amano trascorrere del tempo al mare, da chi stende il suo asciugamano sulla spiaggia fino al diportista o al pescatore più accanito che non conosce stagioni di rimessaggio.

Con la prefazione del Comandante Generale della Guardia Costiera, l’ammiraglio Giovanni Pettorino, il libro contiene tanti rimandi ai link istituzionali, che permettono di fugare ogni dubbio relativo alla normativa o di scaricare della modulistica. Per la sezione del diporto, ad esempio, viene proposto anche un excursus relativo ai documenti da tenere a bordo, ai controlli da effettuare prima di partire, come gestire l’uscita e il rientro in porto e la fase di crociera.

Parlando di bagnanti, Valle si rivolge sia a chi sa nuotare, sia a chi non sa nuotare e ai sub, mentre parlando di emergenze in mare, cita anche i consigli per non inquinare, sia sulla terra ferma che in mare e per “rendersi utili”. Nel capitolo sulla pesca, ci si concentra anche sulla tutela dei consumatori, oltre che sulla normativa che regola reti e pesca sportiva. Al centro del volume si trova anche un inserto fotografico, con immagini relative alle attività della Guardia Costiera.

Ottimo come lettura estiva sotto l’ombrellone o sul prendisole della propria barca, per lasciarsi catturare dalle storie di salvataggi e interventi della Guardia Costiera e saperne di più sui vari modi con cui vivere (in sicurezza) le tante sfaccettature del mare. E anche, perchè no?, per ripassare le nozioni apprese durante il corso della patente nautica.

 

Giuseppe Orrù

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione