“Riva in the movie”: girato a Venezia un cortometraggio con Pierfrancesco Favino a bordo di Aquariva

“Riva in the movie” è un cortometraggio magistralmente interpretato da Pierfrancesco Favino, girato a Venezia, con cui Riva celebra il cinema, di cui è protagonista da quasi un secolo. In arrivo anche un libro e una mostra

1 Settembre 2020 | di Giuseppe Orrù

Pierfrancesco Favino attraversa Piazza San Marco a Venezia poco prima dell’alba, tra riflessi di luna che penetrano una suggestiva nebbia, per salire a bordo di un mitico Aquariva. Obiettivo: solcare le acque dei canali veneziani per consegnare ad un misterioso destinatario un altrettanto misterioso oggetto in mogano. Il finale, a sorpresa, è tutto da vedere.

Si intitola “Riva in the movie” il cortometraggio che rappresenta un inno al cinema e alla sua meravigliosa potenza. Tutto girato a Venezia, tra Piazza San Marco, il ponte di Rialto, il Lido e il Palazzo del Cinema, è un viaggio onirico e toccante tra i canali e le meraviglie della città più bella del mondo.

Splendida anche la colonna sonora con un omaggio a Nino Rota, il compositore geniale che ha contribuito a rendere indimenticabili tanti film di Fellini e altri capolavori come “Il Padrino” e “Il Gattopardo”.

Celebrare il cinema spiega Alberto Galassi, amministratore delegato di Ferretti Group – con le meravigliose barche Riva, protagoniste di tanti film, che hanno fatto conoscere in tutto il mondo lo stile e il primato creativo del Made in Italy: questo è  ciò che ci ha ispirati a realizzare ‘Riva in the movie’, un intenso cortometraggio con protagonista l’attore italiano più bravo e famoso nel mondo, Pierfrancesco Favino, circondato dallo  splendore di Venezia. Riva in the movie è dedicato a chi crede nel potere magico dell’immaginazione e del talento“.

Il cortometraggio sarà presentato ufficialmente il 4 settembre durante il Festival del Cinema di Venezia. All’evento parteciperà lo stesso protagonista Pierfrancesco Favino, che sarà presente alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica anche come attore protagonista e co-produttore del film in concorso “Padrenostro” diretto da Claudio Noce, prodotto da Vision Distribution, Lungta Film, Pko Cinema & Co, Tendercapital Produzioni.

Coprotagonista del cortometraggio è proprio Riva, con il suo rapporto unico con il cinema di ogni epoca. Le barche Riva, sia quelle iconiche in mogano che quelle contemporanee, sono ammiratissime sugli schermi di tutto il mondo da più di settant’anni: dai kolossal più celebri ai grandi successi italiani come “Mambo”, “La Baia di Napoli” e “Il Sorpasso”, dalla saga di “James Bond” ai film d’autore pluripremiati, come “La Grande Bellezza”, agli action movies come “Nikita” o “Man in Black”.

Il tutto è anche raccontato in un prestigioso libro dallo stesso titolo del film, in uscita in questi giorni: 300 pagine, 39 film con locandine originali, centinaia di splendide immagini di scene e backstage, 77 attrici e 110 attori: questi i numeri di un volume prezioso ed emozionante, da leggere e da guardare.

“Riva in the movie” è stato realizzato, con il contributo e la collaborazione essenziale del Comune di Venezia, da Little Bull Studios del gruppo Armando Testa, con concept creativo di Armando Testa e regia di Federico Brugia e ha come protagonista Pierfrancesco Favino, Nastro d’Argento, David di Donatello 2020 e membro dell’Academy, accompagnato dalla splendida Beatrice Schiaffino e il giovane Andrea Bordoli.

Per documentare il legame appassionato e spettacolare tra Riva e il cinema, sarà allestita anche una mostra al Gritti Palace, che già ospita la magnifica Riva Lounge affacciata sul Canal Grande. La mostra racconterà, attraverso immagini straordinarie, le tante pellicole in cui le barche Riva hanno recitato un ruolo importante, spesso da protagonista, insieme a dive e divi nazionali e internazionali.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione