Squali al cinema: quando la paura viene dal mare

In principio fu “Lo Squalo” di Spielberg con i suoi denti affilati, la sete di sangue e quella pinna dorsale che affiorava dall'acqua poco prima dell'imminente attacco. Da allora i film sugli squali hanno proliferato, conferendo a questi animali un ruolo di primo piano nella cinematografia horror

19 gennaio 2018 | di Manuela Sciandra
Lo Squalo (Jaws 1975)

Era il 20 gugno 1975 quando il film “Lo Squalo” di Steven Spielberg uscì per la prima volta al cinema. E pur essendo ispirato a fatti realmente accaduti, nessuno poteva immaginare l’effetto devastante che avrebbe generato: l’idea che gli squali fossero assassini per natura e particolarmente inclini ad attaccare gli esseri umani. In realtà la maggior parte degli squali non solo non ha un istinto omicida incontrollabile ma se può cerca di stare bene alla larga dall’uomo.

Ecco quanto questo film ha influenzato l’opinione pubblica, facendo addirittura da apripista per il genere horror ambientato in mare. Un genere che nel corso degli anni ha prodotto dei veri e propri cult, molti dei quali uniscono alla paura anche una buona dose di ironia. Alcune trame, infatti, sono davvero improponibili.

Tralasciando “Lo Squalo” e i suoi sequel, vediamo insieme 10 tra i più famosi film sugli squali: alcuni non dovreste guardarli se passate le vacanze al mare, altri dovreste guardarli se volete farvi una risata tra un attacco e l’altro…

Sangue negli abissi (Deep Blood 1989)

Un gruppo di amici si riunisce dopo tanti anni per una vacanza, durante la quale uno di loro viene ucciso da uno squalo. Gli altri, in cerca di vendetta, si metteranno sulle tracce dell’animale senza sapere che ha poteri soprannaturali.

Blu profondo (Deep Blue Sea 1999)

Alcuni ricercatori tentano di trovare una cura contro l’Alzheimer potenziando il cervello di alcuni squali. Una tempesta e diverse esplosioni contribuiranno a trasformare le cavie in killer spietati.

Shark Attack – Squali all’attacco (Shark Attack 1999)

In Africa un professore di biologia marina indaga sull’incremento degli attacchi degli squali nei confronti dell’uomo. Scoprirà che gli animali vengono utilizzati come cavie da un’industria farmaceutica.

Open Water (2003)

Durante una vacanza una coppia decide di fare un’immersione di gruppo ma, per un errore nel conteggio, vengono abbandonati in mare aperto e in una zona infestata da squali. Basato su un fatto di cronaca.

Mega Shark Versus Giant Octopus (2009)

Un elicottero si schianta contro un iceberg e libera due animali preistorici: un megalodonte (squalo) e una piovra gigante. Quando avranno finito di terrorizzare la popolazione, si affronteranno in uno scontro all’ultimo sangue.

The Reef (2010)

Un gruppo di amici parte per una crociera su uno yacht. Quando l’imbarcazione si capovolge decidono di nuotare verso l’isola più vicina. Un grande squalo bianco cercherà di impedirglielo.

Shark 3D (Bait 3D 2012)

Uno tsunami si abbatte su una città. I pochi sopravvissuti in un supermercato dovranno lottare contro il livello dell’acqua sempre più alto e due voraci squali bianchi pronti ad uccidere.

Sharknado (2013)

Una violenta tempesta colpisce Los Angeles. Nella città ormai allagata, i protagonisti dovranno affrontare anche gli squali che, trascinati da fortissimi tornado, piovono letteralmente dal cielo.

Paradise Beach – Dentro l’incubo (The Shallows 2016)

Una surfista riesce a raggiungere un’incantevole spiaggia isolata. A farle “compagnia” arriverà un feroce squalo bianco. Per salvarsi dovrà provare con ogni mezzo a tornare a riva.

47 metri (47 Meters Down 2017)

Due sorelle, durante un viaggio in Messico, decidono di immergersi in una gabbia per osservare gli squali. Intrappolate sul fondo dell’oceano a 47 metri di profondità, dovranno riuscire a sopravvivere.

Manuela Sciandra

 

 

Foto: quinlan.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione