Design, anche la nautica in lizza per il Compasso d’Oro

Presentata la rosa di pretendenti allo storico premio dedicato al design: nella lista quattro imbarcazioni rappresentantive del miglior made in Italy

29 Ottobre 2021 | di Marcella Ottolenghi

ADI Design Index ha presentato la selezione 2021 di prodotti e di progetti in lizza per il premio Compasso d’Oro. Un’edizione all’insegna delle tre parole chiave individuate dall’ultimo G20 della Cultura, persone, pianeta e prosperità, che nella rosa degli oltre 230 prodotti prescelti (su più di mille candidature) da parte dell’Osservatorio permanente del Design ADI, include anche la nautica.

La sezione dedicata al design per la mobilità, la cui commissione tematica è coordinata da Enrico Leonardo Fagone, vede infatti la presenza di ben 4 imbarcazioni. Si tratta dello yacht crossover SX112 di Sanlorenzo, cantiere selezionato per il quinto anno consecutivo, del crossover Magellano 25 Metri di Azimut Yachts, degli yacht BGX60 di Bluegame e Riva 88’ di Riva.

Una quaterna in cui il design esterno e interno è il comune denominatore, declinato secondo interpretazioni diverse ma tutte esemplificative di come anche nel settore nautico una progettazione di qualità possa assurgere a un ruolo sempre più rilevante.

“L’innovazione degli apparati produttivi, l’elettrificazione, le nuove infrastrutture e gli investimenti necessari – spiega Leonardo Fagonehanno richiamato ad una maggiore responsabilità progettuale tutti gli attori coinvolti. E i designer contribuiranno sicuramente a diffondere la consapevolezza delle trasformazioni in atto e a studiare soluzioni appropriate per chi produce come per gli utenti finali”.

Le firme che contraddistinguono la rosa degli yacht entrati a far parte dell’ADI Design Index sono quelle di Zuccon International Project e di Piero Lissoni per lo SX112, di Ken Freivokh e di Vincenzo De Cotiis per il Magellano 25 Metri, di Luca Santella, di Zuccon International Project e di Louis T. Codega per il BGX60 e di Mauro Micheli per il Riva 88’.

Figure rappresentative del miglior design italiano di oggi, che racchiude, come ricorda l’assessore milanese al turismo Laura Magoni, “intuito, genio e fantasia, tratti distintivi del nostro ‘saper fare’ artigiano”. I risultati del loro lavoro si sono distinti, secondo la giuria di oltre 100 specialisti e professionisti, per la sintesi formale raggiunta, ma anche per originalità, innovazione funzionale e tipologica, processi produttivi e materiali utilizzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione