Ecco la limousine dei tender: l’Onda 321L è tutto stile e velocità

Il nuovo limousine tender Onda del superyacht O'Pari apre nuove prospettive per questo tipo di motoscafi di servizio

2 Marzo 2021 | di Marcella Ottolenghi

Quando si pensa ai limousine tender, i motoscafi a servizio dei grandi yacht alla fonda per il trasporto degli ospiti a bordo, il pensiero va alle classiche linee distintive dei water taxi veneziani, eleganti e prestigiosi ma forse non più all’altezza delle esigenze degli armatori giovani, che richiedono imbarcazioni veloci, flessibili, dal design distintivo e soprattutto divertenti da condurre.

Per questo target il cantiere Onda Tenders ha concepito il suo Onda 321L, imbarcazione customizzata a servizio del superyacht O’Pari, che apre nuove prospettive per la concezione di questo tipo di motoscafi. “Abbiamo sempre puntato ad espandere – spiega George Riginos, Ceo del cantiere greco – le possibilità per il mercato dei limousine tender. Su una imbarcazione di questo calibro ci si possono aspettare finiture di lusso e artigianato di alto livello, ma ciò non dovrebbe andare a scapito della velocità, della flessibilità e della praticità”.

Onda 321L limousine tender O'Pari (foto Jeff Brown)Usati spesso proprio solo come taxi, quando nei garage dei superyacht sono stivati altri mezzi più sportivi, in genere i limousine tender sono meno robusti delle altre barche di servizio, più pesanti e di conseguenza più ingombranti da varare e da recuperare dalla nave madre.

L’Onda 321L amplia questa concezione, essendo stato pensato per essere sfruttato anche per intere giornate a bordo e per una navigazione più lunga di quella del semplice trasporto da terra. Robusto e pratico, può così diventare accessibile anche per yacht di dimensioni più contenute. Completamente customizzabile sulle esigenze dell’armatore e sullo stile della nave a cui viene abbinato, si distingue per la giusta calibratura tra spazio esterno e interno, in modo che entrambi possano essere vissuti al meglio per lunghe ore in mare.

Lungo 9,5 metri, Onda 321L può trasportare fino a 10 passeggeri seduti, offrendo loro il massimo del comfort grazie anche alla dotazione di sistemi audiovisivi, frigorifero e macchina per il caffè. Comfort che si traduce anche nell’architettura navale, studiata per assicurare stabilità ad alta velocità e realizzata con una innovativa combinazione di materiali compositi e di isolanti capaci di minimizzare rumore e vibrazioni del sistema propulsivo.

Onda 321L interno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. gianni ha detto:

    Vorrei solo puntualizzare, senza nulla togliere al progettista ed al costruttore di questa imbarcazione, che in tutto e per tutto è simile (per non dire uguale) ad un taxi cosidetto “veneziano” come d’altronde già vengono costruiti da cantieri veneziani come tender per altri grandi yacht. Dopo aver letto la presentazione iniziale mi aspettavo indubbiamente qualcosa di diverso. Nulla di grave ma nulla di nuovo sotto il sole.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione