F.lli Razeto & Casareto, i fuoriclasse delle maniglie

Al Salone di Genova conGiangi Razeto, direttore creativo di F.lli Razeto & Casareto, ci presenta le sue maniglie d’alta gamma

9 ottobre 2017 | di Marcella Ottolenghi
F.lli Razeto & Casareto, Tributo alla Sicilia

Fondata nel 1919  a Sori, in provincia di Genova, dai fratelli Razeto con il socio Carlo Casareto, l’azienda F.lli Razeto & Casareto, a conduzione ancora familiare nonostante lo sbarco in borsa negli anni Ottanta, è arrivata alla terza generazione e non interrompe il suo fortunato cammino nel settore delle maniglie per imbarcazioni.

I prodotti F.lli Razeto & Casareto, che inizialmente sono stati montati praticamente su tutti i grandi transatlantici italiani del dopoguerra come l’Andrea Doria, il Cristoforo Colombo, il Michelangelo e il Raffaello, da tempo vengono installati sulle barche da diporto, mercato che permette all’azienda di approfondire gli aspetti del fuori standard, con prodotti tecnici e di design su misura e collezioni originali. Ne abbiamo parlato con Giangi Razeto, direttore creativo del brand, che mixa sapientemente innovazione ed estetica come quando si cimentava nell’ambiente della musica disco.

“La nostra produzione -ha spiegato- si articola in due ambiti principali: le maniglie tecniche, in cui anche per la prossima stagione nautica abbiamo messo a punto una serie di novità e quelle luxury per imbarcazioni esclusive, a cui abbiamo dedicato metà del doppio stand al Salone di Genova. Maniglie preziose e originali, come la collezione FreeGo® che include pezzi one-off da me scolpiti nell’officina dell’azienda, maniglie luminose grazie ad un sistema brevettato che non richiede batterie o alimentazione e l’edizione limitata Sea World in cristallo di Boemia inciso dal maestro Arno Cancik”.

FreeGo®, reinterpretazione del concetto di maniglia che si inoltra del campo dell’arte e dell’opera unica senza dimenticare l’innovazione tecnica, cela un sistema brevettato di aggancio dell’impugnatura che permette di cambiarla a piacere a seconda del gusto o delle necessità funzionali. La versione luminosa, senza cavi, oltre ad essere abbinabile a cilindri elettronici per il controllo dell’accesso con trasponder, smart card o pin code pad, si può gestire da remoto con una semplice app per smartphone, in grado di ricreare scenari cromatici su misura nell’arco della giornata.

Nel solco della ricerca condotta da Giangi Razeto, da segnalare anche la collezione Tributes che, dopo il brillante omaggio “to Doha”, esclusiva maniglia 100k d’oro e titanio sinterizzato con diamanti naturali e polvere di diamanti realizzata su misura per un cliente, ha dedicato una linea anche alla Sicilia, grazie alla collaborazione con l’artista Rosanna Siciliano, che ha dipinto a mano sulle impugnature dettagli degli scudi dei Pupi, dei siti entrati nella lista dei Patrimoni dell’Umanità e delle architetture liberty dell’isola.

“Tribute to Sicily -ha sottolineato Giangi Razeto- ha dato vita a cinque collezioni, sintesi tra arte, preziosità materica e innovazione produttiva. Come le maniglie Light Weaving e Opera Unica, in cui la fibra del fico d’India, estratta con un processo brevettato che ne conserva la trama naturale, è applicata a impugnature di cristallo in diversi colori o rivestita in tonalità oro per darle lucentezza. Vedere i nostri prodotti remixati da un’artista -ha dichiarato il direttore creativo dell’azienda- ci dà la rara possibilità di osservare il nostro lavoro da un punto di vista diverso e di vederlo trasformato in qualcosa di completamente nuovo e inaspettato. Tutto ciò accende la scintilla di nuovi futuri progetti e collaborazioni, di nuovi remix”.

La stessa qualità di ricerca, sia estetica sia tecnologica, viene applicata da F.lli Razeto & Casareto anche alla produzione più tecnica, che oltre alle maniglie comprende le chiusure per i cassetti. “Abbiamo importato nel mondo della nautica -ha ricordato Giangi Razeto- i cassetti soft close, quelli a scorrimento ammortizzato già utilizzati nel settore domestico, in cucina o nella zona giorno. Come la linea Soft Close Flush Lock, chiusura magnetica che, grazie ad una calamita, permette di vincere la forza della molla di scorrimento del cassetto e garantisce così un serraggio di sicurezza, indispensabile in presenza delle sollecitazioni indotte dalla navigazione”.

Si tratta di pezzi di segno elegantemente minimale, arricchiti da sofisticati dettagli tessili, come le altre novità presentate dall’azienda al Salone di Genova: Nauta Sans Souci, modello adottato da un top brand della cantieristica nautica italiana, Flush 4 Lock, maniglia completamente a filo e Nauta Soft, maniglia di tessuto tecnico, adatta in particolare alle imbarcazioni da regata perché leggera, studiata per serramenti sottili e dotata di sistema antivibrante, brevettato dall’azienda già nel 1935 ma in versione non miniaturizzata come quella di oggi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione