Linea sportiva e interni di design “cosy minimal” con cucina esterna per l’S6 Azimut Yachts

Soluzioni spaziali inedite, materiali sofisticati e tecnologie avanzate per questo 18 metri di lusso

17 Luglio 2020 | di Marcella Ottolenghi

La linea esterna dell’S6 Azimut Yachts, disegnata da Stefano Righini, è da coupé, dalla forte vocazione sportiva: grandi vetrate sulla tuga a taglio di diamante (ovvero su piani leggermente sbalzati e giuntati in diagonale), scudo di prua coniugato con una prua trapezoidale, finestre a scafo filanti.

Gli interni, progettati da Francesco Guida, alla sua seconda collaborazione con il cantiere, si distinguono invece per uno stile “cosy minimal”, di gusto minimale ma sofisticato nella cura dei dettagli e nella scelta dei materiali. Spazi funzionali e confortevoli, in cui protagonista è il legno, come ogni imbarcazione di lusso richiede: rovere chiaro e scuro, abbinato al candore di setti verticali e controsoffitti, all’acciaio delle cornici, a originali pattern geometrici, a finiture lucide, a rivestimenti di cotone bianco e di velluto blu. Il tutto ammorbidito ulteriormente da una illuminazione sempre indiretta, studiata per ampliare la percezione dei volumi.

SOLUZIONI INEDITE

Il layout prevede un’ampia zona giorno con tavolo da pranzo, divano e area intrattenimento, una zona notte sottocoperta con tre cabine e due bagni, e una cabina per l’equipaggio a prua. La cabina amatoriale (con inedito letto matrimoniale in posizione obliqua per un maggiore spazio di movimento) e quella vip sono posizionate a centro barca, dove lo scafo risulta più largo e alto.

CUCINA ESTERNA

Sul ponte principale dell’S6 Azimut Yachts, come nelle imbarcazioni sportive di ultima generazione, è prevista una cucina esterna, che riprende le scelte stilistiche degli interni: ante di legno chiaro venato, top di Lapitec – lastre di pietra sinterizzata “a tutta massa” ottenute sottoponendo a temperature e pressioni elevate miscele di materie prime naturali – in tinta marrone scuro, dalla superficie irregolare che richiama la pietra naturale, con lavandino e piano a induzione integrati.

Una soluzione derivata dal settore dell’interior design, perfetta anche in ambito marino data la resistenza ai raggi solari, alle intemperie, alle escursioni termiche e all’aria salina. La sala macchine ridotta, che ospita tre motori Volvo IPS700 modello D8, lascia spazio ad un grande garage, pronto ad accogliere un tender lungo fino a 3,3 metri (un Pirelli J33 – Azimut Special Edition in due diverse versioni cromatiche, Burgundy Charm e Grey Elegance).

CARBON TECH

Lo scafo dell’S6 Azimut Yachts prevede un ampio utilizzo del carbonio, scelto per la realizzazione della sovrastruttura, della plancetta di poppa, del garage, del tettuccio apribile e di parte della coperta. Il cantiere di Avigliana vanta infatti un forno interno di “post curing” che lavora il materiale a 60° C, permettendone la stabilizzazione.

Per la laminazione di tutte le grandi superfici, sia di carbonio sia di fibra di vetro, è stata impiegata solamente resina vinilestere, applicata alle pelli esterne e nel ciclo di infusione. Un procedimento che aggiunge alla leggerezza dei materiali strutturali, la resistenza nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione