The Island, la “spiaggia di poppa” degli yacht Nauta Design diventa un brevetto

Lo studio di design milanese brevetta il concept che aumenta la superficie a poppa e la protende verso il mare

30 Novembre 2020 | di Marcella Ottolenghi

Nauta Design, tra i primi studi di boat design a ripensare il rapporto tra interno ed esterno di uno yacht e di conseguenza a riprogettare la soglia fisica tra scafo e acqua, ha deciso di fare un passo avanti nella valorizzazione della propria ricerca brevettando il concept The Island. Una vera e propria “spiaggia di poppa” estensibile, che amplia la superficie godibile di una imbarcazione grazie a murate e a portelloni abbattibili.

Lo spazio che si viene a creare, sviluppato sui tre lati della sezione poppiera, è dato dall’inserimento di un collegamento tra le terrazze laterali, che si aprono sul mare al livello del beach club, e le murate abbattibili, che ampliano di fatto l’area. Il risultato è una stanza all’aperto senza soluzione di continuità tra interno dello yacht, esterno e mare. L’armatore e i suoi ospiti possono così muoversi liberamente da un lato all’altro dell’imbarcazione, senza interruzioni fisiche né visive.

Il concept di “spiaggia di poppa”

Il concept The Island – spiega Mario Pedol, co-fondatore con Massimo Gino di Nauta Design – è nato con il 75 metri Dune, sviluppato per un cliente che non voleva una piscina a poppa sul ponte principale e aveva chiesto di creare una connessione senza interruzioni tra il main deck e il mare. Così è nata l’idea di aprire quest’area ai lati, per aumentarne la superficie, migliorando i percorsi e offrendo un incredibile contatto con il mare”.

Un’idea che oggi contraddistingue molti progetti di yacht disegnati dallo studio e che permette più del raddoppio dello spazio disponibile a poppa delle imbarcazioni Nauta Design (+79% per il Dune 75, +61% per il Wave 85, +70% per lo Slipstream 78 e addirittura +95% per l’Air 96).

Il brevetto The Island

Il processo di brevetto, iniziato tre anni fa e volto alla definizione del valore commerciale di un’idea in un’economia come quella odierna (connessa a livello globale e guidata dall’innovazione), ha portato a una protezione per invenzione in Italia e a due come modello ornamentale in Turchia e più in generale in Europa.

La prima preserva utilizzo e funzionamento di un prodotto o di un concept, mentre il secondo protegge il design. “Ottenere un brevetto– sottolinea Pedol – è un processo lungo, costoso e a volte faticoso, ma in questo caso pensiamo che ne sia valsa la pena. Il riconoscimento del mercato del diritto di protezione è più importante di qualsiasi immediato beneficio commerciale un brevetto possa portare”.

In tal caso lo studio di progettazione ha inteso sì proteggere un segno distintivo delle sue realizzazioni come la “spiaggia di poppa”, ma anche un modo di vivere la natura e il mare. D’altronde anche secondo lo stesso Pedol, “il miglior motivo per acquistare un superyacht è quello di poter godere dell’ambiente che ci circonda nel modo più diretto possibile…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione