A settembre ad Imperia le Vele d’Epoca di AIVE

Vele d'Epoca: presentata la regata di settembre ad Imperia dei gioielli dell’AIVE

2 luglio 2010 | di Redazione Liguria Nautica

Vele_d_epoca_imperiaL’AIVE – Associazione Italiana Vele d’epoca fondata nel 1982 senza alcuna finalità di lucro, ha l’unico fine fondamentale di preservare il patrimonio storico, artistico e tecnico costituito dagli yacht d’epoca (sono considerati tali quelli varati prima del 1950) e classici. L’Associazione ha sede in Genova, presso lo Yacht Club Italiano, Porticciolo Duca degli Abruzzi. Essa è affiliata alla Federazione Italiana Vela dalla quale è riconosciuta quale associazione di classe per gli yacht a vela d’epoca e classici. La conferenza stampa di Milano dei giorni scorsi organizzata per presentare la regata di settembre ad Imperia dei gioielli dell’AIVE ha evidenziato un grande interesse per il settore “storico” della vela. Il Presidente è Gianni Loffredo.

 

“Negli anni 60’-70’ le regate di vele d’epoca erano in pratica cosa sconosciuta. La flotta era minima se non nulla. Pensare che in Inghilterra si regatava sul Tamigi per accaparrarsi un po’ di pubblico… – dichiara Loffredo – L’intento di ogni regata allora aveva un secondo fine ovvero quello di ritrovarsi per far vivere le proprie barche in modo logico ed intelligente, per promuovere il restauro secondo i progetti originali ed avere poi un metodo di classifica in tempo compensato per far divertire tutti. Le regate si sono evolute in una maggiore professionalità ed in un maggiore agonismo. A volte lo ritengo non così fondamentale in regate tra barche così diverse per armo (tipologie di vele usate) e disegno (ovvero le linee della barca). E’ ovvio che la regata, di per sé, rimane un fatto di grande spettacolo di vela – la linea di partenza per le big boats vede migliaia di metri quadrati di tela al vento… In mare l’iconografia di queste barche riporta agli occhi gli anni a cavallo del 1930…non è certo uno spettacolo usuale. E soprattutto per il Mediterraneo che è ormai il più importante punto di riferimento al mondo per regate riservate a queste imbarcazioni”.

 

L’AIVE è parte attiva del C.I.M. – Comitato Internazionale del Mediterraneo. Questo Ente, costituito nel 1926 dai più importanti Yacht Club del Mediterraneo (Yacht Club Italiano, Yacht Club de France, Reale Club Nautico di Barcellona, Yacht Club de Monaco) e dalle Federazioni della vela dei rispettivi Paesi, ha dedicato la sua attività al coordinamento di tutta l’attività regatistica in Mediterraneo ed alla emanazione della normativa relativa.

 

L’AIVE è parte attiva e responsabile nella organizzazione dei principali Raduni che si tengono sia in Tirreno che in Adriatico con particolare riferimento al Raduno di Vele d’Epoca di Imperia, al Challenge Luigi Durand de La Penne, al Veteran Boat Rally di Porto Cervo, alle Vele d’Epoca di Porto Rotondo e di Napoli, al Raduno Città di Trieste espressamente organizzate per le Classi Metriche. Da oltre quindici anni l’AIVE ha elaborato e messo a punto un proprio sistema di stazza che consente di regatare insieme a yacht il cui varo spazia su oltre cento anni con caratteristiche di armamento e costruttive molto differenziate. In esso la valutazione tecnica delle potenziali prestazioni agonistiche di ogni yacht si integra con quella della sua autenticità e della qualità del suo restauro.

 

Alberto Morici

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione