Al Marina di Loano il Captain’s Day 2021: comandanti e professionisti dello yachting a confronto

Al Captain's Day 2021 di ItalianYachtMasters comandanti di superyacht e professionisti del settore hanno parlato dell'industria dello yachting nel post Covid e delle tendenze per i prossimi 10 anni

18 Novembre 2021 | di Manuela Sciandra

Al Marina di Loano si è tenuto il Captain’s Day 2021 di ItalianYachtMasters, associazione che riunisce oltre 70 comandanti italiani di superyacht. Organizzato dal Marina di Loano in collaborazione con i vertici dell’associazione, l’evento ha visto la partecipazione di oltre 110 ospiti: un pubblico eterogeneo quanto qualificato composto da comandanti di superyacht, broker e operatori del settore sia italiani che internazionali.

I temi principali della due giorni, trattati anche dall’omonimo convegno, sono stati l’industria dello yachting nel post Covid e le tendenze per i prossimi 10 anni. In apertura Gianluca Mazza, amministratore delegato del Marina di Loano, ha presentato ai partecipanti la struttura e i responsabili delle aree che gestiscono l’operatività a mare e a terra.

Con 997 posti barca, 61 dei quali riservati ai superyacht dai 24 agli 80 metri, protetti da una diga di sopraflutto lunga 900 metri, larga 60 e alta oltre 15 dal livello del mare, il Marina di Loano può essere considerato senza dubbio uno dei 10 marina più belli del mondo (secondo la classifica 2019 di Yachting Pages).

Può infatti vantare anche 899 parcheggi e un’ospitalità con standard di accoglienza a 5 stelle sia per i diportisti, con finger per barche fino a 16 metri e assistenza all’ormeggio h24 tutto l’anno, sia a terra, con il centro congressi, una spiaggia di 16 mila metri quadrati, 6 ristoranti, un centro sub e la foresteria con 9 camere.

Il comandante Maurizio Capitani, vicepresidente dell’associazione, ha ricordato agli ospiti i valori fondanti di ItaliaYachtMasters, ovvero il rispetto, l’onestà, la competenza, la professionalità, la serietà e il duro lavoro, con l’obiettivo di promuovere a livello internazionale l’orgoglio e la tradizione della marineria italiana.

Il comandante Luca Triggiani ne ha invece descritto le attività più importanti, sottolineando come anche nel periodo di pandemia l’associazione non si sia mai fermata, proseguendo con la rappresentanza istituzionale, la formazione dei comandanti associati attraverso corsi di aggiornamento in presenza e in Dad e le videoconferenze settimanali, organizzate per condividere informazioni e procedure sanitarie nei vari Paesi dove i comandanti erano dislocati o in quarantena con i loro yacht.

Gli interventi di Jonathan Beckett e Raphael Sauleau, Ceo di Burgess e Fraser Yachts, le due aziende che si dividono oltre l’80% del mercato dei superyacht in termini di consulenza, vendita, servizi e charterizzazione, hanno poi offerto una panoramica di alto profilo sullo stato dell’arte del settore.

Un mercato che presenta numeri e performance da record, dalla vendita del nuovo e dell’usato fino al charter e ai servizi. Tra questi spiccano il 54% di aumento tra il 2019 e il 2021 della vendita dell’usato e il 58% di aumento, sempre tra il 2019 e il 2021, delle prenotazioni charter, con il Mediterraneo che rappresenta il 49% del totale delle destinazioni del charter.

Le testimonianze degli ospiti internazionali, tra cui gli interventi di Erik Althaus (Ceo di Althaus Luxury Yachting), Antoine Althaus e David Legrand (Fraser Yachts), hanno poi confermato che i comandanti italiani sono conosciuti, rispettati e apprezzati dagli armatori di tutto il mondo. Al termine dei lavori tutti gli ospiti hanno partecipato infine ad una sessione di incontri B2B, al lunch offerto da ItalianYachtMasters e ad altre attività di relazione.

01_Captain's Day Marina di Loano 2021In occasione dell’evento, si è svolta anche l’assemblea annuale dei comandanti, nel corso della quale sono stati trattati i principali temi d’interesse del comparto e lo sviluppo dell’associazione. Particolare attenzione è stata data alla formazione dei giovani e al loro inserimento nel mondo del lavoro, alla sostenibilità e al rispetto del mare. La giornata si è quindi conclusa nella sede dello Yacht Club Marina di Loano, dove i comandanti hanno partecipato ad una cena conviviale con attività di intrattenimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione