Al Seatec formazione e 100 buyer stranieri per un confronto ai massimi livelli

Ice Agenzia raddoppia il numero di delegati esteri invitati all’evento congiunto Seatec e Compotec

18 marzo 2019 | di Giuseppe Orrù
Stand al Seatec
Stand al Seatec

Uno tra i più importanti eventi business del settore nautico, in cui tecnologia e design diventeranno anche una vetrina delle eccellenze del Made in Italy nel mondo. È il Seatec, mostra internazionale della tecnologia, della componentistica, del design e della subfornitura applicate alla nautica da diporto, ideata a organizzata da IMM CarraraFiere, unico evento dedicato al settore in Italia e nel Sud Europa, che si terrà dal 3 al 5 aprile a Carrara Fiere, a Marina di Carrara.

La 17ª edizione del salone, che comprende anche un ricco calendario di eventi collaterali, vedrà una partecipazione straniera ancora più massiccia. La pluriennale e consolidata collaborazione tra Seatec e l’Agenzia ICE per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, si è infatti ulteriormente rafforzata attirando per l’edizione 2019 una folta delegazione di operatori stranieri.

PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

Alla delegazione di Seatec/Compotec parteciperanno 100 delegati provenienti da 25 Paesi. In particolare la delegazione sarà composta da operatori provenienti da Croazia, Danimarca, EAU, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Iran, Lettonia, Lituania, Marocco, Norvegia, Olanda, Polonia, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Tunisia, Turchia, Ucraina, UK, Ungheria e USA, tutti Paesi attivamente impegnati nella costruzione di imbarcazioni e di yacht.

La delegazione allargherà ulteriormente le occasioni di incontro diretto, attraverso il match-making B2B degli espositori della manifestazione, con rappresentanti internazionali del settore nautico. A fianco dei delegati buyer, l’Agenzia ICE ha invitato una delegazione di giornalisti nautici specializzati in rappresentanza delle più prestigiose e qualificate testate di Francia, Germania, Spagna, Turchia, Regno Unito e Usa, che si affianca alla presenza dei giornalisti italiani e esteri invitati direttamente da IMM- Carrara Fiere.

Sulla scia di quanto già realizzato negli scorsi anni -spiega Ferdinando Pastore, dirigente dell’Ufficio Tecnologia Industriale, Energia e Ambiente di ICE Agenzia- si rinnova il rapporto di collaborazione di ICE Agenzia con IMM Carrara Fiere, con il supporto alle manifestazioni Seatec e Compotec 2019, attraverso l’organizzazione di un incoming di circa 100 operatori esteri, provenienti da numerosi mercati che registrano, allo stato attuale, interessanti prospettive in termini di potenziale domanda di tecnologia Made in Italy“.

In particolare -sottolinea Pastore- stiamo procedendo, attraverso il lavoro e l’expertise degli Uffici ICE della rete estera, ad una selezione di buyer, importatori e distributori esteri. Quest’anno per Seatec inviteremo anche una selezione di testate estere del settore nautico, per dare un contributo alla crescita di una manifestazione che, anno dopo anno, si sta affermando nello scenario delle manifestazioni di respiro internazionale nel settore della subfornitura di tecnologie e design per imbarcazioni yacht e navi“.

SPAZIO AI CONVEGNI

La convegnistica è fin dagli esordi una caratteristica di Seatec, che da sempre propone contenuti di alto profilo tecnico e temi relativi alle nuove dinamiche del mercato della nautica. Nell’edizione 2019, Seatec affronterà il sempre più pressante tema della riduzione delle emissioni dei motori a combustione per una migliore qualità dell’ambiente, con tre convegni che esamineranno le nuove frontiere tecnologiche in termini di controllo e pulizia dei fumi e di propulsioni alternative.

A Seatec si parlerà anche di Cyber Security a bordo e, dopo i disastri occorsi in Liguria, del sistema portuale turistico e della frenata burocratica alla sua evoluzione. Inoltre si farà anche il punto sulla situazione del refit nel Mediterraneo.

Gli appuntamenti convegnistici rientreranno nella “Seatec-Compotec Academy”, anche come offerta formativa rivolta ai professionisti che necessitino di CFP, crediti formativi professionali, per ottemperare alle richieste dei rispettivi ordini professionali, come ad esempio ingegneri, architetti e altri professionisti.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione