Alfa Romeo e nautica: un connubio vincente che ha fatto la storia. Ad Arese in mostra i “Cavalli Marini”

Alfa Rome rende omaggio alle tecnologie e innovazioni messe in campo nel mondo della motonautica, con la mostra "Cavalli Marini" in programma dal 17 ottobre al 21 febbraio al Museo di Arese

20 Ottobre 2020 | di Liguria Nautica

Alfa Romeo. Un nome, una storia di successi. Numerosi i trofei vinti nelle categorie Sport e Turismo e i trionfi su strada e pista. Ma la storia del Biscione non si ferma solo alle quattroruote. La sua fortuna, infatti, è derivata anche dalle tecnologie e innovazioni messe in campo nel mondo della motonautica. E se da una parte le celebri vittorie sull’asfalto sono rimaste ad oggi memorabili, quelle in acqua sono conosciute meno.

Proprio nell’anno del 110° anniversario di Alfa Romeo, il Museo di Arese rende omaggio a questo capitolo affascinante e non ancora pienamente esplorato, con un’esposizione dal titolo “Cavalli Marini“. Sarà possibile ammirare rarissime imbarcazioni motorizzate Alfa Romeo che hanno vinto decine di titoli mondiali, europei e italiani e battuto vari record del mondo. Non solo corse però: dalle barche da diporto ai battelli di Venezia fino ai “barchini esplosivi” utilizzati durante la seconda guerra mondiale.

La mostra, in programma dal 17 ottobre al 21 febbraio, celebra le imbarcazioni e gli oggetti che raccontano “l’altra vita” dei motori del Biscione, dalle competizioni al trasporto pubblico, dai mezzi militari alle barche da diporto, fino ai motopescherecci usati per rifornire le mense aziendali. Un percorso a ritroso nella storia del marchio capace di segnare un’epoca, affermandosi come anticipatore e innovatore.

In particolare, sono stati adattati all’uso marino motori automobilistici e aeronautici, di serie e da competizione, derivati non solo dalle leggendarie Alfette durante e dopo la loro carriera automobilistica, ma anche da Giulietta, Giulia GTA, Montreal, 2600 e altri modelli. Insomma un’esposizione destinata sia agli appassionati sia ai curiosi che da sempre ammirano il marchio Alfa Romeo e lo conoscono solo per le imprese sull’asfalto.

Per la prima volta esposti insieme vi saranno il motoscafo da corsa Arno II° e il motore che lo spingeva, quello della Tipo 158 Alfetta. Un propulsore che prima di vincere in pista il primo campionato di Formula 1 della storia, sull’acqua aveva già fatto incetta di titoli mondiali. E che, finita l’avventura in F1, tornò a vincere nella nautica. Insomma una carrellata che accende i riflettori sulla affidabilità e sportività dei motori del Biscione.

 

Victor Venturelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione