Monet torna in Riviera: Amer Yachts sponsor della mostra sul padre dell’impressionismo

Protagonisti di questa eccezionale esposizione saranno i tre dipinti che Claude Monet realizzò durante il suo soggiorno nei borghi di Bordighera e Dolceacqua nel 1884

29 aprile 2019 | di Manuela Sciandra
Amer Yachts Monet - Le Château de Dolceacqua
"Le Château de Dolceacqua" di Claude Monet

Dal 30 aprile al 31 luglio a Bordighera e Dolceacqua, in provincia di Imperia, si terrà la mostra “Monet, ritorno in Riviera“, importante progetto che vede tornare in Liguria il padre dell’impressionismo dopo 135 anni dal suo soggiorno nelle due incantevoli località che hanno ispirato tre capolavori considerati dalla critica tra i più interessanti della sua produzione.

Tra gli sponsor dell’evento anche Amer Yachts, azienda appartenente al Gruppo Permare. La famiglia Amerio, infatti, è in parte originaria di Rocchetta Nervina (a 4 km da Dolceacqua) e per questo è fortemente legata a quel territorio.

“Le radici liguri -si legge in una nota di Amer Yachts- ci hanno resi ambasciatori di questo lembo di terra che abbiamo fatto scoprire alla nostra clientela. La Liguria, ed in particolare il Ponente, è naturalmente predisposta per un turismo di qualità. Le ridotte distanze tra il mare e l’entroterra, costituito da campagna e parchi montani, danno la possibilità ai turisti di vivere situazioni differenti in tempi molto rapidi. Anche la Costa Azzurra, con la quale esiste un indissolubile legame tra terre di frontiera, è nelle immediate vicinanze”.

“L’occasione di un viaggio a ritroso nel tempo, alle origini della nostra famiglia -conclude la nota dell’azienda- è pertanto la mostra dei dipinti di Monet esposti a Bordighera sulla costa e a Dolceacqua nell’entroterra, con la Costa Azzurra e il Principato protagonisti nei dipinti e nel sentimento comune di arte e cultura. È questo il perfetto paradigma per rimarcare quanto la geografia e l’arte siano perfettamente allineati alla contemporaneità d’intenti di avvicinare la Francia di confine, il Principato ed il ponente ligure in eventi di alto livello artistico che uniscano i popoli ed escano dagli schemi”.

Protagonisti di questa eccezionale esposizione saranno proprio i tre dipinti che Claude Monet (Parigi, 1840 – Giverny, 1926) realizzò durante il suo soggiorno nei borghi di Bordighera e Dolceacqua nel 1884: “Vallée de Sasso, effet de soleil” (Valle di Sasso, effetto di sole) presso la Villa Regina Margherita di Bordighera e “Le Château de Dolceacqua” (Il Castello di Dolceacqua) e “Monte Carlo vu de Roquebrune” (Monte Carlo, veduta di Roquebrune) presso il Castello Doria di Dolceacqua.

In entrambe le suggestive sedi, oggetto di un allestimento complementare, verrà proposto un percorso espositivo multimediale che illustrerà l’esperienza dell’artista nel suo viaggio in Riviera e la vita che si svolgeva nel territorio tra la fine dell’800 e l’inizio dell’900, grazie anche a importanti opere provenienti dalla Collezione Civica di Bordighera e da alcuni collezionisti privati.

Il progetto è stato reso possibile dalla collaborazione con il Musèe Marmottan Monet di Parigi, da cui sono state prese in prestito le opere “Vallée de Sasso, effet de soleil” e “Le Château de Dolceacqua” e dalla disponibilità di S.A.S. Alberto II di Monaco che ha prestato “Monte Carlo vu de Roquebrune” (appartenente alla sua collezione privata).

La mostra è promossa dai Comuni di Bordighera e di Dolceacqua, con il sostegno della Regione Liguria e della Provincia di Imperia e con il contributo della Compagnia di San Paolo e di Permare s.r.l., mentre la gestione e la promozione sono affidate alla Cooperativa Sistema Museo e a Omnia Società Cooperativa. Sarà possibile visitare la rassegna in entrambe le sedi dal 30 aprile al 14 giugno tutti i giorni dalle 10:30 alle 18 e dal 15 giugno al 31 luglio tutti i giorni dalle 10:30 alle 19:30.

Amer Yachts Monet locandina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Amer Yachts vara un nuovo Amer Cento Quad

  • Foto
  • 30 maggio 2019

In prova l'imbarcazione ha superato i 32 nodi, riuscendo a stupire gli armatori per il grande comfort di bordo e la notevole riduzione dei consumi e delle emissioni

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione