Carlo Croce: "Quel vecchio volpone di John Fitzgerald Kennedy ci ha fregato!"

Il presidente della FIV Carlo Croce ci racconta un episodio risalente al '62, con protagonisti suo padre Beppe, Gianni Agnelli, Giulio Carcano e John Fitzgerald Kennedy: allora si correva l'America's Cup a Newport

21 Novembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

Qualche tempo fa ho incontrato il presidente della FIV Carlo Croce per farmi raccontare il suo rapporto con il padre Beppe, storico presidente della Federvela e, soprattutto, dell’ISAF (la Federazione internazionale), scomparso il 16 settembre di 25 anni fa. Non sono mancati gli episodi curiosi, come quello che riporto in calce e che dimostra come lo spirito degli statunitensi, riguardo all’America’s Cup, non sia cambiato in cinquant’anni: vincere ad ogni costo, pur depistando e confondendo l’avversario. Ci si chiami Larry Ellison o John Fitzgerald Kennedy.

 

«Era il 1962 – racconta Croce – e l’Italia decise di provare a partecipare alla Coppa America, su idea di Gianni Agnelli, desideroso di promuovere il marchio FIAT negli Stati Uniti. Mi ricordo che io, ragazzino di 17 anni, papà, Agnelli – suo caro amico – e l’ingegner Giulio Carcano, grande progettista di motociclette, canoe e barche (fu lui a firmare “Vihuela”, la prima imbarcazione italiana che prese parte all’Admiral’s Cup nel 1975) che mio padre voleva spingere a disegnare un 12 metri Stazza Internazionale con cui presentarsi alla Coppa, ci recammo a Newport, dove stava andando in scena la sfida tra americani e australiani. Ho ancora impresso nella mente il ricordo di una serata a casa dei Kennedy in cui papà, Carcano e Agnelli chiesero a John Fitzgerald di poter dare un’occhiata al disegno della barca yankee, richiesta inusuale anche per i tempi. Il presidente degli Stati Uniti diede alcune direttive e in 5 minuti qualcuno srotolò su un tavolo il tubo contenente i disegni. Eravamo tutti emozionatissimi, Carcano aveva la bava alla bocca: pigliammo appunti entusiasti, salvo poi scoprire che quella non era la barca che stava regatando ma un progetto precedente». Mica scemi questi americani!

 

Eugenio Ruocco

 

(nella foto, apparsa su Life nel 1953 e tratta da www.theneotraditionalist.com, John e Jacqueline Kennedy in barca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione