Coronavirus, salta l’edizione 2020 del Salone Nautico di Venezia. Appuntamento al prossimo anno

La seconda edizione del Salone Nautico di Venezia si sarebbe dovuta svolgere dal 3 al 7 giugno, ma non si terrà, a causa delle misure restrittive introdotte dai governi di tutto il mondo. L’organizzazione è già al lavoro per l’edizione 2021

30 Marzo 2020 | di Giuseppe Orrù

Salta anche il Salone Nautico di Venezia. A causa del perdurare dell’epidemia Covid -19 e delle misure che da giorni tutti i Paesi nel mondo stanno varando per bloccare gli spostamenti internazionali, gli organizzatori (Comune di Venezia e Vela Spa) hanno scelto di annullare l’edizione 2020, che si sarebbe dovuta svolgere dal 3 al 7 giugno e di rinviare la manifestazione all’edizione 2021.

La kermesse nautica prevista all’Arsenale di Venezia ha seguito dunque la linea di altre importanti manifestazioni fieristiche, come il Salone del Mobile di Milano e il Vinitaly di Verona, che non vedranno la loro edizione 2020. Nel caso del Salone Nautico veneziano sarebbe stato impossibile un rinvio all’autunno, quando la stagione dei boat show entrerà nel vivo, con appuntamenti ben più consolidati, a partire dal Salone Nautico di Genova, in agenda dal 17 al 22 settembre.

“Le restrizioni – si legge in una nota degli organizzatori – non creano i necessari presupposti per lo svolgimento delle normali attività alla base di un evento fieristico internazionale. La decisione di posticipare la kermesse di un anno, non sovrapponendosi ad altre rassegne analoghe già calendarizzate in Italia nel secondo semestre, è stata presa, oltre che per evidenti motivazioni prudenziali legate all’emergenza sanitaria, in accordo con le aziende e gli operatori del settore nautico, con l’obiettivo di creare le migliori condizioni per il rilancio del comparto”.

Nei prossimi mesi, intanto, continueranno i lavori di infrastrutturazione dell’Arsenale di Venezia, sede del Salone e verrà dedicata particolare attenzione alla riorganizzazione delle attività, con un calendario di iniziative collaterali e tappe di avvicinamento per garantire ad aziende, operatori e pubblico un’edizione che sia all’altezza del nome di Venezia e che rappresenti un’opportunità per tutta la filiera nautica. La segreteria tecnica-organizzativa resta operativa ed è già al lavoro per l’edizione 2021.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione