Dal 16 luglio a Santa Margherita Ligure torna il “Tributo a Carlo Riva”: oltre 80 gli armatori iscritti

In questa edizione del "Tributo a Carlo Riva" saranno presenti ben 22 modelli storici del celebre marchio

15 Luglio 2021 | di Manuela Sciandra

Dal 16 al 18 luglio si svolgerà a Santa Margherita Ligure la terza edizione del “Tributo a Carlo Riva“, raduno di motoscafi Riva d’epoca nato per rendere omaggio al costruttore dei famosi yacht simbolo della Dolcevita e del Made in Italy nel mondo. Per l’occasione oltre 80 gli armatori iscritti, in arrivo non solo dall’Italia ma anche dalla Germania e dall’Inghilterra, e ben 22 i modelli storici presenti, tra cui Ariston e Super Ariston, Rudy Super, Saint Tropez, Junior, Aquarama e Aquariva super.

Evento-battesimo del “Riva Society Tigullio“, primo club di Riva storici in una città di mare italiana (afferente alla “Riva Historical Society”), la manifestazione è uno dei primi raduni storici di quest’anno nel Mediterraneo e rappresenta, considerando il post pandemia, una sfida dal valore altamente simbolico di “ripartenza” e quindi ampiamente sostenuta dalle istituzioni e dagli operatori del territorio.

“Si tratta – afferma Ilaria Cavo, assessore alla cultura della Regione Liguria – di un ulteriore segnale di ripartenza, tre giorni intensi che hanno un grande valore culturale. Si parla di Dolcevita e degli anni ’50, si parla di quello che ha rappresentato Carlo Riva e che cosa è oggi con i suoi motoscafi d’epoca. C’è poi l’inaugurazione del primo club Carlo Riva sul mare ed è significativo che per questo sia stata scelta la nostra Riviera e Santa Margherita Ligure. A completare il quadro una mostra fotografica che racconta momenti unici come la storica scuola di sci nautico di Santa”.

“È un piacere – sottolinea Giuseppe Pastine, presidente del Gruppo Albergatori di Santa Margherita Ligure-Portofino – vedere tornare a Santa Margherita Ligure e nel Tigullio un evento di così alta qualità, perfettamente in linea con la nostra offerta turistica. Ed è un piacere che arrivi dopo il difficilissimo periodo della pandemia che ci ha profondamente ferito. D’altra parte, avendo a Santa Margherita Ligure il Riva Society Tigullio, dobbiamo approfittare di questa grande competenza e capacità organizzativa che ci vede reinseriti in un circuito internazionale di località di grande prestigio”.

Le imbarcazioni verranno ormeggiate nell’area di Calata del Porto e gli iscritti avranno la possibilità di visitare Santa Margherita Ligure e lo splendido territorio circostante (tra cui Portofino e Rapallo), in atmosfere che riporteranno ai momenti della “Dolcevita nel Tigullio“, un periodo importante per la Riviera Ligure e piacevolmente documentato dalle immagini in bianco e nero della scuola di sci nautico aperta dal Grand Hotel Miramare, un luogo particolarmente frequentato dal jet set internazionale degli anni ’50.

Non solo ma questo raduno si pone anche come progetto di marketing e comunicazione a supporto del posizionamento d’immagine (in termini turistici, nautici e culturali) del Comune di Santa Margherita Ligure. Si segnala, in tal senso, la significativa presenza di rappresentanti del Museo Nazionale dell’Automobile, del Museo della Barca Lariana e dell’Associazione Italiana Scafi d’Epoca (ASDEC), che condivideranno con il Civico Museo del Mare di Santa Margherita Ligure i comuni obiettivi di valorizzazione e conservazione delle tradizioni.

Inoltre, nel corso dell’evento ci saranno anche attività dedicate al grande pubblico, che avrà l’opportunità di approfondire la conoscenza di queste iconiche imbarcazioni. Venerdì 16 luglio alle 18.30, presso il Villaggio Ospitalità a Calata del Porto, si terrà infatti la rassegna “Riva Society incontra: presentazione dei modelli iscritti“, durante la quale gli scafi partecipanti verranno presentati sia elencandone le caratteristiche tecniche, sia ricordandone la singola storia e gli aneddoti. Saranno poi fornite informazioni e curiosità anche sull’evoluzione tecnica dei modelli Riva, che ha portato queste barche a diventare un emblema del Made in Italy nel mondo. Alle 23.30, invece, presso lo specchio acqueo di fronte al Grand Hotel Miramare, si potrà ammirare uno splendido spettacolo pirotecnico.

Sabato 17 luglio alle 18.30, sempre presso il Villaggio Ospitalità a Calata del Porto, appuntamento con “Riva Society incontra: i Riva e la Dolcevita nel Tigullio“, rassegna in cui verranno presentate le numerose immagini fotografiche scattate negli anni ’50 agli ospiti del Grand Hotel Miramare, che ripropongono i tanti momenti della Dolcevita in Riviera. Inoltre, fino all’ultimo giorno della manifestazione, nelle vetrine delle attività commerciali situate a partire dal Villaggio Ospitalità fino all’area di Ghiaia, verrà allestita una mostra fotografica diffusa dal titolo “La Dolcevita in Riviera“, con le immagini dell’Archivio Fotografico del Grand Hotel Miramare.

Infine, domenica 18 luglio alle 11.30, presso la Banchina S. Erasmo, inizierà il “Concorso Eleganza” con la sfilata in mare degli scafi iscritti al Tributo: quest’anno il concorso avrà come tema “Riva in the Movie” e lo speakeraggio sarà effettuato dal giornalista Sky Sandro Donato Grosso.

Promosso dal Gruppo Albergatori di Santa Margherita Ligure-Portofino, organizzato dall’associazione Riva Society Tigullio e finanziato e supportato dal Comune di Santa Margherita Ligure, l’evento ha unito un ampio gruppo di soggetti: il CIV Costa dei Delfini, il Polo Nautico, Ascom Confcommercio territoriale e il Civico Museo del Mare di Santa Margherita Ligure. Collaborano alla manifestazione anche la Società Progetto Santa Margherita, il Centro Nautico Ligure, l’associazione La Calata, la Lega Navale di Santa Margherita Ligure e Profumerie Sbraccia per Trussardi Profumi. L’iniziativa ha il patrocinio della Regione Liguria, del Comune di Portofino e del Comune di Rapallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione