En plein di Azimut Benetti ai World Yachts Trophies 2020: premiate 5 imbarcazioni

La giuria dei World Yachts Trophies ha assegnato 5 premi ad altrettante imbarcazioni. I riconoscimenti sono andati a tre Benetti (Luminosity, Oasis 40M e Diamond 145) e due Azimut Yachts (Magellano 25 metri e Verve 47)

15 Settembre 2020 | di Giuseppe Orrù
Benetti Luminosity è il "Miglior Yacht dell'anno" ai Word Yachts Trophies 2020

Il Gruppo Azimut Benetti ha “sbancato” l’annuale kermesse che assegna gli Oscar della nautica. Nella serata di premiazione, organizzata a Cannes il 12 settembre, il cantiere italiano ha fatto l’en plein, collezionando ben 5 premi nelle 5 diverse categorie in cui era presente, tra cui il premio più prestigioso, migliore yacht dell’anno, conquistato dal giga yacht ibrido Luminosity di Benetti.

E’ stata una serata memorabile per il Gruppo Azimut|Benetti quella della 19ª edizione dei World Yachts Trophies, organizzata dal magazine Yachts France. La giuria, composta da giornalisti e figure di riferimento del settore, ha assegnato ben cinque premi a cinque diverse imbarcazioni. In particolare, sono stati premiati tre Benetti, il giga yacht Luminosity, l’innovativo Oasis 40M e il Diamond 145, oltre a due Azimut: l’artistico Magellano 25 metri e l’agile Verve 47, open sportivo di 14 metri.

Già essere in grado di candidare cinque nuovi modelli – ha commentato Marco Valle, amministratore delegato di Gruppo – per di più così diversi tra loro, nella stessa competizione, è un record, ma vincere con tutte e cinque direi che è la testimonianza fattuale dell’ineguagliabile flessibilità produttiva di altissima qualità del nostro marchio e della nostra capacità di coprire praticamente tutte le categorie del luxury motor yachting. Sono molto soddisfatto, direi che è di buon auspicio per il mio nuovo ruolo di Ad di Gruppo“.

Il premio più importante se l’è aggiudicato lo yacht più prestigioso. All’interno della categoria delle barche sopra gli 82 metri, è a Luminosity, il giga yacht ibrido di Benetti, che è andato il “Trophée du yacht de l’année” (Migliore yacht dell’anno).

Luminosity, oltre 100 metri di pura bellezza, è un vero e proprio palazzo di vetro che scivola sul mare. Il design degli esterni del Giga yacht è opera della collaborazione tra Zaniz Jakubowski, Andrew Langton e Giorgio M. Cassetta, mentre gli interni sono interamente a firma di Zaniz Jakubowski. Con gli 800 metri quadri di vetrate che circondano il Main Deck e le finestrature di 3 metri di altezza, lo yacht regala l’incomparabile sensazione di essere sospesi sopra il livello del mare.

Inoltre Luminosity è un vero e proprio concentrato di tecnologia. Tra le caratteristiche tecniche di rilievo, spicca la speciale propulsione composta da 6 generatori da circa 1.000 KW ciascuno, che supporta tutti i servizi di bordo e i motori elettrici dei due Azipod da 2,200 KW l’uno, facendo di questo giga yacht la più grande nave da diporto ibrida al mondo.

Vorrei ringraziare i giudici del World Yachts Trophy – ha sottolineato Zaniz Jakubowskiper questo incredibile riconoscimento, considerando anche la qualità degli altri contendenti. Lavorare su questo progetto è stato un viaggio meraviglioso, a bordo di uno yacht la cui progettazione si è spinta oltre i confini sia nel design che negli aspetti più tecnici”.

“Vorrei rendere omaggio – ha aggiunto la designer angloamericana – all’enorme contributo di tutti i coloro che hanno lavorato su Luminosity: voglio ringraziare sinceramente il team della Zaniz Ltd, la squadra di Burgess New Build, tutti i meravigliosi fornitori e soprattutto tutte le persone di Benetti che hanno lavorato a questo progetto perché senza di loro niente di tutto questo sarebbe stato possibile“.

In casa Azimut Yachts, nella categoria degli yacht dai 24 ai 30 metri, il “Trophée de l’Innovation” (Premio all’innovazione) è andato al Magellano 25 Metri, un capolavoro nato dalla collaborazione con Vincenzo De Cotiis, artista e architetto di fama mondiale che ha dato la sua personale interpretazione agli interni della barca, incorniciati dalle linee esterne eleganti e raffinate di Ken Freivokh.

L’Oasis 40M ha vinto il “Trophée des amenagements” (Miglior layout) nella categoria degli yacht tra i 30 e i 50 metri. Nella stessa categoria è vincitore anche il Benetti Diamond 145 che porta a casa il Premio all’innovazione.

Un premio arriva anche nel segmento delle barche più piccole. Il “Trophée du design extérieur” (Miglior design esterno) è stato assegnato ad Azimut Verve 47. Presente nella categoria degli yacht tra i 13,70 e i 19,50 metri, Verve 47 di Azimut Yachts nasce dalla precisa volontà di creare un legame con il mare.

Progettato da Francesco Struglia, colpisce di questo yacht la timoneria che, con un’ampia finestratura laterale, regala al pilota una visuale senza pari e un forte contatto con l’esterno, introducendo nel mondo nautico un affascinante elemento di design che strizza l’occhio ad alcuni progetti di auto supersportive.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione