A Formia Giulia Conti e Giovanna Micol conquistano il titolo tricolore

27 Settembre 2010 | di Redazione Liguria Nautica

conti-micolSi è conclusa lo scorso week end la stagione strepitosa di Giulia Conti e Giovanna Micol, le atlete della Marina Militare che nelle acque di casa della Guardia di Finanza hanno conquistato anche il titolo tricolore.

 

Una stagione incredibile che ha le ragazze che corrono anche sotto i colori del CC Aniene conquistare due tappe di Coppa del Mondo (Palma e Medemblink), la medaglia di bronzo al mondiale di The Hague, la medaglia d’argento all’europeo di Instanbul e ieri anche il titolo tricolore di Formia.

 

Per la cronaca sole e vento di maestrale attorno ai 9 nodi ieri mattina per l’ultimo giorno di regate del Campionato Italiano Classi Olimpiche di Formia. Gli oltre 400 velisti iscritti all’edizione 2010 hanno lasciato le rispettive basi attorno alle 11.30 per raggiungere i sei campi di regata posizionati all’interno del Golfo di Gaeta. Dopo circa due ore, il passaggio di una perturbazione ha modificato le condizioni portando la pioggia e il vento ha raggiunto i 24-25 nodi. Il vento teso e il mare formato ha messo ancora una volta alla prova le capacità dei velisti e diversi 470 hanno scuffiato.

 

“È stata sicuramente un’edizione record – ha detto Alessandra Sensini – e devo dire che è da molti anni che non si registrava un numero così alto di partecipanti, un segnale molto positivo per il nostro sport e che ci fa ben sperare per il futuro. Un Campionato particolarmente riuscito grazie anche al campo di regata che offre condizioni meteo marine molto favorevoli e ha reso spettacolari le regate. Complimenti anche all’organizzazione che ha fornito un’ottima assistenza sia in acqua sia a terra.”

 

Alle 19.00 si è svolta la cerimonia di premiazione del Campionato negli spazi del Circolo Nautico Caposele, che con il Circolo Nautico Vela Viva e il Centro Velico Vindicio hanno organizzato l’evento. Il Vice Presidente Alessandra Sensini ha consegnato le medaglie ai Campioni Nazionali insieme ai rappresentanti delle Autorità locali e Militari, dei Circoli organizzatori e della Federazione.

 
Classe 470 femminile – Sette prove disputate e uno scarto

Titolo italiano del 470 femminile per Giulia Conti e Giovanna Micol (CV Marina Militare) che inoltre raggiungono il quinto posto della classifica assoluta. Al secondo posto della femminile e 14° della assoluta Giulia Zappacosta e Claudia Nicastro (CV Roma) mentre al terzo troviamo Roberta Caputo e Benedetta Barbiero (Canottieri Savoia), sedicesime assolute.

 

Classe 470 maschile – Sette prove disputate e uno scarto

Nel 470 netta vittoria per Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) e Pietro Zucchetti (SV Guardia di Finanza), oggi un 6° e un 3° posto, davanti a Fabio Zeni e Nicola Pitanti (Fraglia Vela Riva) e a Luca e Roberto Dubbini (CV Toscolano Maderno). I due gardesani con il 2° e il 4° posto ottenuti questo pomeriggio scalano la classifica generale arrivando al terzo posto della graduatoria.

 

Classe RS:X maschile – Otto prove disputate con uno scarto

Riccardo Belli Dell’Isca (Il Clubino del Mare) nelle tre regate di oggi conquista un 1° un 2° e un 5° e vince il titolo italiano davanti a Federico Esposito (GS Polizia di Stato) che nonostante i due primi e il quarto posto raccolti, non riesce a ridurre il distacco dal leader. Andrea Ferin (Windsurfing Marina Julia) conclude con gli stessi punti di Manfredi Misuraca ma grazie ai migliori risultati ottenuti è terzo in classifica. La graduatoria finale vede al primo posto Belli Dell’Isca con 9 punti, secondo Esposito con 13 e terzo Ferin con 25.

 

Classe RS:X femminile – Otto prove disputate con uno scarto

Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia), oggi due volte 10ª e una volta 13ª sul traguardo, si aggiudica il titolo femminile della tavola a vela olimpica e chiude al 10° posto della classifica assoluta. Alle sue spalle Catherine Fogli (Compagnia della Vela) e Bruna Ferracane (Società Canottieri Marsala). Classifica finale Fanciulli 80 punti, Fogli 86 e Ferracane 113.

 

Classe Laser Radial – Sette prove disputate con uno scarto

Laura Cosentino (YC Cortina d’Ampezzo), oggi un 1° e un 5°, conquista il titolo italiano resistendo al ritorno di Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare), un 1° e un 2° di giornata. Terza piazza per Laura Marimon Giovannetti (CN Livorno).

 

Classe Laser Standard – Sette prove disputate con uno scarto

Il finlandese Angelo Pierre Collura (CV Torbole) termina al primo posto della classifica con 8 punti ma il campione è Francesco Marrai (CN Livorno) che aggiunge all’argento mondiale U19 e al titolo Europeo U19 anche quello italiano. Secondo Pietro Cerni (SV Barcola Grignano) e al terzo Marco Gallo (CC Irno). Entrambi chiudono a 22 punti ma Cerni, grazie ai migliori risultati, vince l’argento.

 

Classe Finn – Sette prove disputate con uno scarto

Giorgio Poggi (SV Guardia di Finanza) conclude in bellezza il campionato raccogliendo un 1° e un 2°. Michele Paoletti (YC Torri), anche per lui un 1° e un 2° di giornata, risale la classifica e termina in seconda posizione. Riccardo Cordovani (Fraglia Vela Riva) ieri secondo, finisce le due regate al 3° e al 5° posto e perde una posizione in classifica e sale sul terzo gradino del podio.

 

Classe 49er – Nove prove disputate con due scarti

Nei 49er il successo va a Ruggero Tita e Matteo Gritti (Compagnia della Vela) che terminano il campionato con sette primi posti e due secondi su nove prove e 7 punti in classifica, seconda posizione per Jacopo Plazzi e Umberto Molineris (Circolo Velico Ravennate) con 15 punti, al terzo posto Luca Maffessoli e Stefano Petissi (AN Sebina).

 

Classe 2.4mR – Sette prove disputate con uno scarto

Fabrizio Olmi (ADV Alto Sebino) che conclude al secondo posto della classifica finale si laurea Campione Italiano e Nazionale. Carlo Annoni (LNI Milano), che oggi ha raccolto un 2° un 4° e un 8° chiude al primo posto assoluto. Terzo overall Marco Collinetti (Compagnia della Vela).

 

Classe Star – Sette prove disputate con uno scarto

L’equipaggio italiano formato da Pietro D’Alì (YC Italiano) e Ferdinando Colaninno (SV Guardia di Finanza) vince il titolo italiano e conclude al quinto posto assoluto della generale. Seconda posizione finale per Nicola Celon e Eoardo Natucci (YC Torri) sesti overall, mentre al terzo posto ci sono Diego Negri e Enrico Voltolini (SV Guardia di Finanza) settimi assoluti.

 

I brasiliani Robert Scheidt e Bruno Prada terminano al primo posto della classifica generale con 13 punti davanti agli austriaci Hans Spitzhauer – Adi Leuzbeuer secondi con 21 punti e alla coppia svedese Fredrik Loof – Max Salminen, terzi a quota 23.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione