Il Salone Nautico di Genova “è già un successo”. Il sindaco Bucci: “Ecco il fuori salone”. Le interviste di LN

Bucci è già al lavoro per un fuori salone ancora più importante. Toti: “L’anno scorso una prova di coraggio. Quest’anno il riscatto vero e proprio”

5 giugno 2019 | di Giuseppe Orrù
Il direttore commerciale del Salone Nautico, Alessandro Campagna
Il direttore commerciale del Salone Nautico, Alessandro Campagna

La presentazione del 59° Salone Nautico di Genova, che si è appena svolta a Milano, ha visto la partecipazione dei massimi rappresentanti degli enti locali, il governatore della Liguria, Giovanni Toti ed il sindaco di Genova, Marco Bucci.

Nel video in fondo a questo servizio, troverete le interviste ad Alessandro Campagna, direttore commerciale del Salone Nautico, che spiega come l’organizzazione dovrà fronteggiare la carenza di spazi, dettata dal boom di richieste da parte degli espositori.

Il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha presentato invece il fuori salone: “Vogliamo che il Salone sia ancora più in crescita e ogni anno, tutti insieme, faremo sempre qualcosa in più. A Genova l’industria nautica ha un indotto importantissimo, non solo per l’industria. Il Salone Nautico, dopo 59 edizioni, è l’evento dell’anno, un evento dove mare, città e fiera devono formare un’unica offerta. Lavoreremo per un fuori salone ancora più importante e bello delle edizioni precedenti“.

Presente alla conferenza stampa milanese anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti: “Siamo orgogliosi di ospitare sul nostro territorio eccellenze come quelle della nautica. L’anno scorso è stato un Salone di rinascita per Genova. Questo è il Salone del riscatto vero e proprio, che arriva dopo 3 anni di crescita, in una città che continua a progredire e che mi auguro possa ospitare un fuori salone all’altezza. Abbiamo il compito di utilizzare la forza propulsiva del Salone e della nautica per aiutare le nostre imprese e per far trovare ai 180 mila visitatori una città che li accolga al meglio. La collaborazione è la cifra che vogliamo continuare a garantire“.

Tutti gli interventi nel videoservizio realizzato a Milano, in fondo a questo articolo.

IL MERCATO DELLA NAUTICA IN CRESCITA

Carla Demaria, presidente di Ucina Confindustria Nautica, ha aperto la presentazione con la fotografia del trend di mercato per il 2019, che conferma lo stato di salute della nostra nautica da diporto. L’Italia, infatti, chiude il 2018 in crescita per il quarto anno consecutivo con un dato di preconsuntivo che indica +9,5% sulla base delle previsioni di chiusura dei bilanci 2018 e stime di crescita di fatturato anche per il 2019. Da un’indagine dell’Ufficio Studi Ucina, il 63% delle aziende dichiara, sulla base del proprio portafoglio ordini 2019, una crescita del fatturato.

La presidente Demaria ha celebrato il Salone con un filmato dedicato al Made in Italy e le eccellenze del nostro Paese: dalla cultura al cibo, dall’arte al design. “L’eccellenza è Made in Italy -ha dichiarato la numero uno di Confindustria Nautica- i nostri cantieri esportano in tutto il mondo e siamo leader di mercato a livello internazionale. Anche il Nautico è tornato ad esserlo“.

Sono tre anni -ha poi aggiunto Demaria- che il Salone, così come il mercato, cresce a due cifre. Con questa premessa e con un contenuto eccellente come la nautica, che è ai massimi livelli nel mondo, ora possiamo guardare al contenitore. E possiamo farlo pensando in grande e prendendo esempio dal Salone del Mobile di Milano con il quale condividiamo l’esposizione di un prodotto di eccellenza“.

OMAGGIO ALL’ECCELLENZA

Questo percorso nel segno del Made in Italy è iniziato con il tributo a Carlo Riva, al quale è stata dedicata la 57ma edizione del Salone Nautico. E’ proseguito con la realizzazione della Piazza del Vento, primo elemento artistico introdotto in manifestazione e che ha sancito il legame indissolubile tra il Salone Nautico e la Città di Genova.

Quest’anno celebriamo la Città della Nautica -ha spiegato Carla Demaria- ridisegnando e innovando l’area espositiva a partire dall’ingresso, dove espositori e pubblico saranno accolti dall’installazione “from shipyard to courtyard” dell’archistar Piero Lissoni, realizzata per il cantiere Sanlorenzo ed esposta al Fuori Salone a Milano. Un richiamo al connubio tra mare, eccellenza, arte e design sotto il segno del Made in Italy“.

COME IL SALONE DEL MOBILE

Forti del successo anticipato del Salone Nautico –ha sottolineato la presidente di Ucina- dato che a oggi non siamo più in grado di soddisfare tutte le richieste degli espositori, possiamo immaginare un Salone che non sia solo il contenitore di un prodotto eccellente. Guardiamo ai migliori e il migliore è il Salone del Mobile organizzato dall’associazione di categoria a Milano“.

Demaria immagina infatti un evento che superi i muri dei padiglioni per entrare nella città ed offrire l’eccellenza del design e dello stile. Il fuori salone è valorizzato da installazioni che occupano gli spazi della città. Un evento globale, come quello che fa di Milano, in tutto il mondo, la città del mobile e del design.

Coltiviamo l’ambizione -ha concluso la presidente di Confindustria Nautica- di una città di Genova che non sia più soltanto la città che ospita il Salone Nautico per sei giorni l’anno ma che si espanda nel suo perimetro rispondendo così anche alle esigenze non soddisfatte di spazi, con più manifestazioni che si sviluppino nel tempo, diventando la Città della Nautica. Per fare questo occorre un patto con la città, al fine di traguardare insieme un obiettivo molto più alto. Nessun’altra città è legittimata per la sua storia e la sua cultura marinara come Genova“.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione