Lo splendido viaggio della Nave Italia

3 luglio 2010 | di Redazione Liguria Nautica

nave italia in navigazioneSono tornati oggi a Genova, dopo cinque giorni di navigazione attraverso l’Arcipelago Toscano, i 13 ragazzi in cura all’Istituto Gaslini imbarcati a bordo di Nave Italia, il brigantino di 61 metri messo a disposizione dallo Yacht Club Italiano e dalla Marina Militare, in collaborazione con la onlus Fondazione Tender To Nave Italia per il recupero di persone affette da disagio fisico e psichico. I ragazzi, reduci da malattie oncologiche in età pediatrica, spiega la dottoressa Natascia Di Iorgi, ricercatrice presso il Centro di Endocrinologia della Clinica Pediatrica presso il Gaslini e coordinatrice del progetto, sono guariti fisicamente ma la vita ospedaliera fallisce dove invece ha successo lo stare a bordo: il rovello psicologico, il non accettarsi viene meno in mare dove si è tutti uguali, dove si cementano amicizie e se ne creano di nuove. I ragazzi, d’altro canto, si sono dimostrati entusiasti per questa avventura appena conclusa: “Equipaggio fantastico, esperienza incredibile. Ho capito che anche se si hanno dei problemi si può fare qualsiasi cosa” racconta Alessandro, 14 anni di Savona. Anna, quattordicenne di Matera, si concentra sul fattore amicizia: “Mi ha colpito il fatto che c’è stata subito intesa tra di noi. Il lavoro di squadra ha immediatamente creato dei legami profondi tra di noi”. I ragazzi, coadiuvati dall’equipaggio della Marina Militare, sotto gli ordini del Comandante Giovanni Tedeschini, hanno navigato a vela e motore, hanno lucidato il ponte, lavato i piatti, fatto i turni di notte. Un’esperienza che la dottoressa Di Iorgi spera di poter ripetere annualmente, coinvolgendo più ragazzi possibili.

Eugenio Ruocco

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Nave Italia e il progetto sociale “Sauro Sail”

  • 12 maggio 2016

Organizzato dall'Istituto Superiore Capellini-Sauro di LaSpezia in collaborazione con la Fondazione Tender to Nave Italia, il progetto "Sauro Sail" ha lo scopo di aiutare alcuni ragazzi con disagi sociali ad avere piu' fiducia in se stessi e ad imparare l'importanza del lavoro di gruppo

Subacquea

Scoperti coralli bianchi vivi nel Mar Ligure Orientale

  • 18 luglio 2014

Una campagna condotta da ENEA e Marina Militare scopre formazioni di coralli bianchi vivi appartenenti alla specie Madrepora oculata a 560 metri di profondità nei fondali davanti Punta Mesco alle Cinque Terre (La Spezia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione