Lo Yachting Festival di Cannes conferma le date: appuntamento sulla Croisette dall’8 al 13 settembre

Iscrivendosi nel calendario nautico internazionale, lo Yachting Festival di Cannes, primo salone dell’autunno e il più grande in acqua d’Europa, conferma il suo svolgimento dall’8 al 13 settembre

14 Maggio 2020 | di Giuseppe Orrù
Lo Yachting Festival di Cannes
Lo Yachting Festival di Cannes

L’appuntamento sulla Croisette è confermato. La 43ª edizione dello Yachting Festival di Cannes si terrà, come previsto, dall’8 al 13 settembre. Nonostante la chiusura degli uffici a causa del lockdown per il Coronavirus, il team, grazie all’implementazione di nuovi strumenti messi a punto a livello internazionale dal Gruppo Reed Exhibitions, ha saputo adeguare la propria organizzazione per poter preparare serenamente la 43ª edizione della kermesse. Tutti i collaboratori, sia in Francia che all’estero, sono attivi in modalità smart working e stanno lavorando per garantire il buon svolgimento dello Yachting Festival.

“Le relazioni instaurate con gli espositori nel corso degli anni – spiegano gli organizzatori in una nota – ci hanno consentito fin dall’inizio della crisi e in questi tempi difficili, di intrattenere scambi regolari con i cantieri e gli accessoristi. Con l’obiettivo di soddisfare le aspettative che hanno espresso nell’ambito delle nostre discussioni e consapevoli delle difficoltà del settore – si legge ancora nella nota – abbiamo adattato le nostre condizioni, lasciando maggior tempo e flessibilità agli espositori per confermare con più precisione le loro intenzioni relativamente alla partecipazione al salone“.

Al momento, tutti i progetti avviati in acqua e a terra continuano ad evolversi in collaborazione con gli espositori, le autorità portuali e i partner. Il posizionamento delle barche e degli stand nel Vieux Port e al Port Canto è a buon punto e, come ogni anno, è stato stabilito sulla base delle richieste degli espositori e in considerazione dei vincoli tecnici imposti dai porti e dello spazio espositivo disponibile. La configurazione dello Yachting Festival è sempre complessa e la situazione attuale rappresenta un’autentica sfida per la crescita del salone.

LO YACHTING FESTIVAL AI TEMPI DEL COVID

Tra le novità di questa edizione 2020 spicca il Quai Saint Pierre, che riunirà al Vieux Port day boat veloci. Il Quai Max Laubeuf, invece, sia in acqua che a terra, è stato ridisegnato con la creazione di una marina dedicata ai multiscafi a motore. A terra, lo spazio dedicato ai motori fuoribordo e entrobordo (senza scafo), inaugurato lo scorso anno, è stato riprogettato per offrire maggiore visibilità e comfort ai produttori di motori di piccole e medie unità.

E’ ancora presto per conoscere contenuti e modalità ma la Luxury Gallery accoglierà poi le maison del lusso, dell’artigianato e del buon vivere, nella cornice di un nuovo allestimento. Al Port Canto, infine, lo Spazio Vela è stato progettato con circa 110 unità iscritte ad oggi, 60 delle quali superano i 15 metri. Gli accessi marittimi tra i due porti sono stati rafforzati e saranno dotati di segnaletica più efficace. Inoltre è in fase di studio una nuova area di ristorazione. La sfilata del 6° Concours d’Elégance, riservato agli espositori del salone, ai proprietari o ai collezionisti di motoscafi e day boat inferiori ai 12 metri, è in programma sabato 12 settembre.

GLI ACCORGIMENTI SANITARI

Gli organizzatori devono tenere inevitabilmente conto del rispetto delle misure sanitarie raccomandate per limitare la diffusione del Coronavirus. Reed Expositions France partecipa attivamente al lavoro che sta svolgendo l’UNIMEV (Federazione francese professionale degli organizzatori di eventi), per l’elaborazione di misure di protezione durante le manifestazioni fieristiche, che saranno presentate al governo francese.

Al momento si sta riflettendo sull’organizzazione specifica delle code di attesa agli ingressi del salone, sull’installazione di segnaletica a pavimento, un sistema di conteggio e regolazione dei flussi (nelle corsie, banchine, stand e a bordo delle imbarcazioni), l’uso di mascherine, la messa a disposizione di gel idroalcolico e la disinfezione quotidiana rinforzata dei luoghi di passaggio del salone che, a Cannes, sono particolarmente stretti ed angusti.

UNO YACHTING FESTIVAL “SENZA PRECEDENTI”

“Numerosi clienti con cui ho parlato – sottolinea Sylvie Ernoult, direttrice del Cannes Yachting Festival – sperano con il salone di intravedere la luce in fondo al tunnel. E anche se ci sono ancora molti passi da compiere prima di inaugurare la prossima edizione dello Yachting Festival, questa speranza è per noi un obiettivo“.

“I nostri team – conclude la direttrice  del salone – fanno tutto il possibile per accompagnare i clienti e fornire loro la flessibilità necessaria, garantendo al contempo il rispetto della pianificazione del lavoro per fare in modo che tutto sia operativo nei tempi prefissati. Abbiamo costituito un team incaricato di adattare le nuove norme sanitarie al salone e attueremo tutti i mezzi necessari per la loro implementazione. Auguriamo coraggio ed energia a tutti i nostri espositori, partner e fornitori di servizi in questo periodo senza precedenti. Il team e io non vediamo l’ora di ritrovarli e dar loro il benvenuto a settembre sulle banchine di Cannes”.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione