Da Loano a Rio con ambizioni verdeORO!

Già al lavoro per le Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016 la Federazione Italiana Vela

17 febbraio 2011 | di Redazione Liguria Nautica
verso-rio-2016-loanoPer le Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016 la Federazione Italiana Vela è già al lavoro. Nulla sarà lasciato al caso e per questo motivo, a 5 anni di distanza dall’evento, che le giovani leve che per allora saranno maturi venticinquenni devono cominciare a lavorare con una mentalità vincente. Un progetto quindi a lunghissima scadenza, che prevede la preparazione di una squadra di giovani Under 19, aggiornata secondo criteri di merito e seguita da un pool di tecnici delle squadre nazionali maggiori.
L’ambizioso piano, che rappresenta lo sviluppo ideale del progetto Under 16 sui giovanissimi, secondo le linee volute dai due direttori tecnici della vela azzurra, Luca De Pedrini e Paolo Ghione (entrambi ex allenatori della plurimedagliata olimpica Alessandra Sensini), avrà anche una prima base operativa presso il modernissimo Marina di Loano, sulla riviera ligure di Ponente. Nei prossimi mesi, gli allenamenti proseguiranno anche in altre località, tra le quali Malcesine sul Lago di Garda.

Il progetto è stato presentato da Carlo Croce nei giorni scorsi insieme ad Angelo Vaccarezza, Sindaco di Loano, a Nicola Fallica, vicepresidente del Marina di Loano, e ad Aldo Caballini, presidente del Circolo Nautico. Il team nazionale Under 19 è inizialmente composto dai migliori equipaggi delle classi Laser Radial (singolo maschile e femminile), RS:X Youth (windsurf maschile e femminile), 420 (doppio), 29er (doppio acrobatico) e Hobie Cat 16 (catamarano in doppio).

La FIV quindi ha deciso di gettare le basi con l’obiettivo ambizioso di creare un ambiente e una mentalità che aiutino i ragazzi ad accrescere le proprie motivazioni e capacità, per esprimersi al massimo livello agonistico’. Carlo Croce, presidente della Federazione Italiana Vela, ha espresso soddisfazione per l’iniziativa: ”Il progetto Verso Rio 2016 è parte integrante del piano strategico FIV, ideato con Paolo Ghione e Luca De Pedrini, i due direttori tecnici federali. L’idea di base è quella di far crescere i giovani velisti che partono dall’Optimist e farli arrivare fino alle classi Olimpiche. Ringraziamo Loano che ha ospitato gli allenamenti del team Under 19, in futuro potrebbe ospitare anche gli atleti delle classi olimpiche che si stanno preparando per le Olimpiadi di Londra 2012”

Se il buongiorno si vede dal mattino, questa iniziativa sembra essere la giusta premessa per ambire ad una medaglia olimpica a Rio 2016. Ci auguriamo che siano anche previsti dei clinics proprio in Brasile sui campi di regata: come dire dalla Liguria in Brasile con ambizioni verde …ORO!

Potrebbe interessarti anche

Vela

Che bravi gli azzurrini della vela ad Auckland

  • Foto
  • 22 dicembre 2016

Conclusi in Nuova Zelanda i Mondiali Giovanili di vela Under 19, con tre medaglie conquistate dall’Italia e soprattutto con la fantastica vittoria del Nations Trophy ottenuta dalla Squadra Azzurra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione