Porto di Genova, arriva il telelaser: le multe saranno salate!

Per fronteggiare gli incidenti all’interno dell’area portuale, l’Autorità Portuale ha consegnato un nuovo, sofisticato telelaser alla Capitaneria di Porto. Multe salate a chi sorpasserà il limite dei 30 km/h a Ponte dei Mille!

18 giugno 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Troppi incidenti sulle nuove rampe portuali che dalla Stazione Marittima di Ponte dei Mille sfilano sopraelevate verso i moli del porto: l’Autorità Portuale di Genova si è vista costretta a correre ai ripari. Proprio in questi giorni l’AP, guidata dal presidente Luigi Merlo, ha consegnato alla Capitaneria di Porto un nuovo telelaser, che servirà a multare chi, all’interno delle aree portuali, non rispetterà il limite dei 30 km/h.

 

«È importante come strumento di deterrenza», ha sottolineato il Comandante della Capitaneria di Porto di Genova, Felicio Angrisano.
«In Porto accedono molte persone, tutte con autorizzazione – ha spiegato il presidente di Autorità Portuale, Luigi Merlo – ma a volte non si riflette abbastanza sul fatto che queste aree possano essere pericolose. Il telelaser dovrebbe consentire di rafforzare la tutela della sicurezza».

 

L’agente che utilizza il telelaser può puntarlo a una distanza di cento metri sul veicolo interessato, del quale il sofisticato apparecchio calcola la velocità grazie al tempo di ritorno del raggio utilizzato, memorizzando la targa.

 

Gli automobilisti che saranno colti in fallo rischiano sanzioni assai pesanti perché all’interno dell’area portuale si applica il codice della navigazione, che anche in fatto di viabilità è molto più duro rispetto a quello della strada. Ad indossare gli antipatici panni dei vigili urbani o degli agenti della stradale delle aree portuali tocccherà ai militari della Capitaneria di Porto. La tolleranza, in questo caso, sarà di 5 km/h. Fate attenzione! Anche se siete in ritardo per prendere il traghetto, non pigiate troppo sull’acceleratore!

 

Ecco il video della consegna del telelaser (da genovaogginotizie.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. francesco bambini ha detto:

    perchè non se li mettono sulle motovedette’ così coi loro occhi vedono a quanto passano in velocità vicino agli approdi causando una risacca tremenda ……!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione