Sabato 11 maggio Camogli torna a illuminarsi con i falò di San Fortunato

La magia dei falò in onore al patrono di Camogli si ripete anche quest’anno: ecco gli orari e gli eventi che faranno da sfondo a questa storica manifestazione

9 maggio 2019 | di Marco Partelli
I fuochi di San Fortunato a Camogli nel 2018
I fuochi di San Fortunato a Camogli nel 2018

Il borgo marinaro di Camogli si sta preparando ad una delle feste più attese della Liguria. Sabato 11 maggio, infatti, i quartieri Pinetto e Porto si troveranno un’altra volta a fronteggiarsi per aggiudicarsi il “titolo” di miglior falò.

La Festa dei falò di Camogli, in onore al patrono del paese, è una delle manifestazioni più sentite dalla popolazione della “città dei mille bianchi velieri”. La festa, come vi avevamo già raccontato, ha infatti un’incredibile storia che mischia la realtà con la leggenda e che ruota attorno ad uno dei mestieri su cui Camogli si è sempre fondata, quello del pescatore.

Orari e ed eventi

Anche quest’anno lo spettacolo pirotecnico e l’accensione dei mitici falò sulla spiaggia di Camogli saranno gestiti dall’Associazione Culturale “San Fortunato” e dalla Pro Loco Camogli, con il patrocinio del Comune di Camogli e la collaborazione delle associazioni cittadine. Il programma per la giornata di sabato prevede molti eventi che accompagneranno camogliesi e turisti verso il “clou” della manifestazione:

  • In Via XX Settembre e Via della Repubblica, dalle ore 14 alle ore 24, il “Mercatino di San Fortunato”
  • Presso Largo Ido Battistone, dalle ore 12.30 alle ore 19.30, “La Sagra in tavola”, uno stand gastronomico con specialità liguri a cura della Pro Loco Camogli
  • In Piazza Colombo, dalle ore 20.30, partirà la tradizionale processione liturgica con l’Arca di San Fortunato e con i Cristi delle Confraternite genovesi
  • Dal Rivo San Giorgio alle ore 23.15 circa si potrà ammirare lo spettacolo pirotecnico a cura dei “F.lli Del Vicario” di San Severo (FG)
  • Dalla passeggiata mare alle ore 23.30 circa si assisterà invece all’accensione dei caratteristici falò dei quartieri Porto e Pinetto a cura dell’Associazione Culturale “San Fortunato”

La festa continurà poii domenica 12 maggio con la 68esima Sagra del Pesce di Camogli, in occasione della quale verranno fritti almeno 30 quintali di pesce azzurro nel “maxi padellone” di 3.8 metri di diametro. Il pesce fritto, offerto dalla Cooperativa Pescatori di Camogli e da Martini & C., potrà essere acquistato con un piccolo contributo di 6 euro a vaschetta; verrà inoltre consegnato un piatto ricordo in ceramica su cui è riprodotto il manifesto della Sagra.

La mostra sui falò “figurativi”

Anche quest’anno presso il Castello della Dragonara di Camogli sarà possibile visitare gratuitamente la mostra fotografica sulla storia dei falò a cura dell’Associazione Culturale “San Fortunato”. La mostra, intitolata “Falò di San Fortunato e nodi nautici – Tradizioni e Storia di Camogli”, è aperta nei weekend e nei giorni festivi con il seguente orario: 10-12.30 e 14.30-18. Scaricando gratuitamente sul proprio telefono l’applicazione “izi.travel” è inoltre disponibile un’audioguida che permette ai visitatori di compiere un viaggio virtuale dietro le quinte di questa meravigliosa tradizione.

© Foto di Marco Partelli, proprietà di LN, riproducibile solo con link attivo citando la fonte

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione