Più visitatori e fatturato di oltre 9 milioni di euro per il Salone Nautico di Bologna

Annunciate le date dell'edizione 2022: dal 15 al 23 ottobre

8 Novembre 2021 | di Manuela Sciandra

Il Salone Nautico Internazionale di Bologna si è appena concluso e i numeri di questa seconda edizione, dagli espositori ai visitatori, dalle barche esposte a quelle vendute, confermano come la fiera emiliana sia ormai una realtà affermata e in crescita.

“Aumentare i metri quadri espositivi rispetto allo scorso anno e constatare che gli espositori hanno portato circa 200 imbarcazioni in esposizione a Bologna – afferma Gennaro Amato, presidente della società organizzatrice Saloni Nautici Internazionali D’Italia – dimostra che il salone è in netta crescita”.

“Il bilancio – spiega Amato – è confortante sia per il notevole incremento dei visitatori, giunti da tutte le regioni italiane, sia per i dati legati alla vendita di imbarcazioni, che registrano un fatturato complessivo di oltre 9 milioni di euro. Con questi numeri puntiamo fiduciosi al prossimo anno, quando realizzeremo diverse novità che renderanno il salone ulteriormente competitivo e interessante per espositori e appassionati”.

La terza edizione si presenta, quindi, già vincente, tanto da aver registrato diverse conferme di partecipazione e richieste di adesione da nuovi cantieri. Sono state inoltre confermate le date del prossimo anno, dal 15 al 23 ottobre, e la convocazione degli “Stati generali della nautica italiana da diporto“, progetto che prevede giornate di confronto sui temi dell’economia e sviluppo del comparto, dell’ecosostenibilità e della portualità turistica.

Un bilancio più che positivo anche per quanto riguarda il pubblico: oltre agli appassionati emiliani, la manifestazione ha visto la presenza di numerosi visitatori provenienti da Lombardia, Veneto, Friuli, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Un’edizione, insomma, che lascia intravedere ulteriori possibilità di crescita per un salone che promuove l’intera filiera nautica ma che è dedicato soprattutto al segmento produttivo delle imbarcazioni tra i 5 e i 18 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. emilio faustini ha detto:

    Ho visitato il Salone Nautico giovedi 4 novembre ed ho potuto accertare la presenza qualificata di soli cantieri nautici meridionali e la totale assenza di cantieri lombardi. Una delusione.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione