Sanlorenzo Academy, al via nuovo corso di formazione per installatori e manutentori di impianti

Il progetto dimostra la capacità del cantiere Sanlorenzo di guardare al futuro puntando a creare figure professionali specializzate e occupazione

21 febbraio 2019 | di Manuela Sciandra
Sanlorenzo Academy corso installatori e manutentori impianti - Sanlorenzo SX76
Sanlorenzo SX76

Inizierà ad aprile il nuovo corso post-diploma per installatori e manutentori impianti della “Sanlorenzo Academy“, progetto del cantiere Sanlorenzo per la formazione di figure professionali specializzate nel settore nautico. Il corso ha lo scopo di formare personale per le aziende appaltatrici dell’indotto nautico attive in Sanlorenzo e si rivolge soprattutto a persone disoccupate o con difficoltà di inserimento lavorativo, residenti e/o domiciliati in Liguria e in possesso di diploma tecnico di scuola secondaria superiore (ordinamento tecnologico – industria e artigianato e maturità scientifica).

I posti disponibili sono 20 e i partecipanti dovranno mostrare una buona conoscenza della lingua inglese. Sono previste due specializzazioni: installatore/manutentore di impianti elettrici nautici e installatore/manutentore di impianti idraulici e di condizionamento nautici. Il programma consiste in 800 ore di attività didattica, suddivise in lezioni teoriche in aula e addestramento pratico in laboratori, a cui seguiranno 6 mesi di tirocinio in azienda.

L’obiettivo finale è creare figure professionali motivate e preparate, fornendo non solo competenze tecniche e pratiche ma anche “soft skill“, ovvero la capacità di gestire stress, conflitti, criticità, pianificazione e comunicazione. Nato da un’idea del Cavalier Massimo Perotti, CEO e chairmain di uno tra i principali produttori al mondo di yacht e superyacht, l’iniziativa dell’Academy è stata avviata nel novembre dello scorso anno allo scopo di creare un rapporto proficuo tra industria, ambito formativo e mondo del lavoro, che permettesse di fornire a figure professionali specializzate in preparazione nautica tecnico-pratica (al momento molto richieste) reali opportunità di occupazione.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie alla collaborazione con l’ente di formazione CISITA e al sostegno della Regione Liguria (con il cofinanziamento dell’Unione Europea), Alfa Liguria, Confindustria La Spezia, Comune di La Spezia, Autorità Portuale, rappresentanze sindacali, nonché le ditte appaltatrici Gimar Industries s.r.l., Navalport s.r.l., ATS s.r.l., Enernautica s.r.l., Cantalupi s.r.l., Cimel Italia s.r.l., Tecnel s.r.l., La Elettrotecnica s.r.l. e RS Italimpianti s.r.l.

Queste aziende si sono infatti assunte l’impegno di assumere il 60% degli iscritti che supereranno l’esame finale, prevedendo un contratto a tempo determinato per un periodo di almeno 6 mesi. Nella seconda metà del 2019 sono previsti ulteriori corsi per la formazione di nuovi operatori polivalenti per la nautica, montatori meccanici nautici e allestitori nautici. Per informazioni sui singoli corsi e per scaricare la domanda di iscrizione consultare il sito www.cisita.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione