Sanremo corre per le balene: dalla mezza maratona alla family run per salvare i cetacei

Appuntamento il 22 giugno con una charity marathon a favore dell’Istituto Tethys per far conoscere le balene e i delfini che popolano le acque del Ponente ligure e per raccogliere fondi per la loro tutela e la ricerca scientifica

21 gennaio 2019 | di Giuseppe Orrù
Un momento della Run for the Whales del 2018
Un momento della Run for the Whales del 2018

Sono aperte le iscrizioni alla “Run for the Whales”, una charity marathon a favore dell’Istituto Tethys Onlus, per far conoscere le balene e i delfini che popolano le acque del Ponente ligure e per raccogliere fondi da destinare alla loro tutela e alla ricerca scientifica.

Suddivisa in una mezza maratona competitiva per i runner, una 10 km non competitiva e una camminata di 3 km per tutti, la Run for the Whales si svolgerà sulla pista ciclo-pedonale della Riviera dei Fiori, che costeggia il mare. L’appuntamento è per sabato 22 giugno a Sanremo.

Gli antichi romani lo chiamavano “Costa Balenae”, oggi il tratto della Liguria che va da Andora a Ventimiglia è più noto come “Riviera dei Fiori”. Le acque antistanti il Ponente ligure sono però ancora popolate dalle balene e per l’esattezza dalla seconda specie più grande al mondo, la balenottera comune, dal più grande predatore mai esistito sulla Terra, il capodoglio e da altre 5 specie di cetacei che vengono regolarmente avvistate.

Sabato 22 giugno, l’Istituto Tethys, con l’organizzazione tecnica di Sanremo Marathon, organizzeranno la “Sanremo Half Marathon – Run for the Whales”, una charity marathon che si svolgerà sulla pista ciclo-pedonale “più bella d’Europa”, che si estende parallela al mare per 21 km.

Una mezza maratona, certificata Fidal, vedrà runners provenienti da tutto il mondo correre da San Lorenzo al Mare fino a Sanremo. Una 10 km non competitiva permetterà invece agli aspiranti runners di iniziare con una distanza abbordabile. E semplici appassionati, bambini con genitori, nonni e cani al seguito potranno inoltre cimentarsi in una camminata di circa 3 km. Un accurato servizio navetta sarà a disposizione dei corridori per il trasporto nei punti di partenza e per il recupero dopo l’arrivo, oltre che per il trasferimento delle sacche dopo la partenza.

Ad organizzare la manifestazione, in occasione del suo 30° anniversario, sara l’Istituto Tethys, che da oltre un quarto di secolo conduce ricerche sui cetacei del Mar Ligure ed è stato il primo a proporre l’istituzione del Santuario Pelagos ai governi di Italia, Francia e Principato di Monaco. Si tratta di un patrimonio straordinario, che però sono in pochi a conoscere. La stragrande maggioranza degli italiani, infatti, è all’oscuro dell’esistenza sia del Santuario, sia dei cetacei che lo popolano.

L’elevata concentrazione di balene e delfini e la loro presenza durante tutto l’anno rappresenta inoltre un’importante risorsa, che aumenterebbe notevolmente l’attrattività del territorio e, attraverso una fruizione sostenibile, porterebbe una significativa ricaduta sull’affluenza turistica.

Per iscriversi cliccare qui, scegliendo la corsa alla quale si vuole partecipare. Il programma, con iscrizioni, ritiro pettorale, navette, partenze e premiazioni, è invece disponibile qui. Una parte del costo dell’iscrizione alle corse sarà devoluto all’Istituto Tethys Onlus, l’associazione senza fini di lucro dedicata allo studio e alla tutela dei mammiferi marini del Mediterraneo. Nel video in fondo a questo articolo, Sabina Airoldi, biologa di Tethys, racconta i risultati ottenuti lo scorso anno.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione