Si rompe un tubo e l'Urban Lab di Genova rischia di affondare

Allarme ieri sera alle 20 in Darsena a Genova: la chiatta sede del Genova Urban Lab si è pericolosamente inclinata, rischiando di affondare. Ettolitri di acqua al suo interno causati da un tubo rotto

7 febbraio 2011 | di Redazione Liguria Nautica

chiatta-urban-labUn’ avaria alle pompe di sentina: questa la causa del “quasi” disastro ieri alla chiatta del Genova Urban Lab. Un tubo rotto (o un rubinetto lasciato aperto, insinua malignamente qualcuno) ha fatto sì che il laboratorio di urbanistica ideato da Renzo Piano e realizzato nel 2008 si riempisse con ettolitri ed ettolitri di acqua potabile. Fortunatamente, ieri sera intorno alle 20 qualcuno si è accorto che lo scafo della chiatta ormeggiata in Darsena, davanti al Galata, era pericolosamente inclinato. Intervento tempestivo dei vigili del fuoco che con potenti idrovore  hanno pompato all’esterno della chiatta tutta l’acqua, senza però riuscire a tappare la falla o trovare il tubo rotto. L’emergenza è durata fino a tarda notte, quando l’ingegnere di Fincantieri che ha progettato il sistema di pompaggio autonomo, contattato immediatamente, è riuscito a ristabilire il sistema. L’assessore Paolo Tizzoni ha dichiarato lapidariamente: “Speriamo che non si siano danneggiati i computer”.

E.R.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione