Soldini e Maserati verso Cape Lizard, una sfida sul filo dei secondi! FOTO e VIDEO

A un giorno e mezzo dalla partenza da New York (direzione Cape Lizard, per battere il record di traversata atlantica) Soldini e compagni sono solo miglia in ritardo rispetto a Mari Cha IV, lo schooner che nel 2003 fece registrare il record. Forza ragazzi! Foto e Video

10 maggio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Dopo un giorno e mezzo dal taglio della linea di partenza davanti ad Ambrose Light, nella baia di New York, Maserati naviga a 20 nodi verso l’isola di Terranova: Cape Lizard è ancora lontana, ma la sfida si fa appassionante.

 

La notte a bordo è trascorsa senza particolari problemi ma con parecchi salti di vento imprevisti dovuti ai numerosi temporali. Nelle ultime ore il vento si è rinforzato fino a 20-25 nodi permettendo a Maserati di aumentare l’andatura e di avvicinarsi molto alla proiezione “virtuale” di Mari Cha IV, lo scafo che detiene il record New York – Cape Lizard: nel momento in cui scriviamo (ore 21 di giovedì, ndr) lo svantaggio di Soldini e compagni è di sole 4 miglia! Domani mattina il Vor 70 raggiungerà Terranova, una zona molto critica e impegnativa per la presenza di numerosi iceberg alla deriva e per la forza del vento prevista sui 30 nodi.

 

Da bordo ci scrive Giovanni Soldini: «Sono molto contento del nuovo equipaggio che si è rivelato più affiatato del previsto. Già dalle prime ore sembrava che navigassimo insieme da anni. Purtroppo la notte scorsa siamo stati rallentati da numerosi temporali incontrati lungo la rotta. Adesso finalmente abbiamo preso il vento che aspettavamo, solo che l’angolo è un po’ stretto. Ci stiamo tenendo a sud per avere del margine quando il vento aumenterà e per guadagnare verso est alla svelta. Così andare a nord sarà più facile. Speriamo domani di non incontrare troppi iceberg».

 

Accanto al navigatore milanese, l’americano Brad Van Liew (navigatore), lo spagnolo Javier de la Plaza (timoniere, pit e capoturno), i francesi Sebastien Audigane (timoniere e trimmer) e Ronan Le Goff (timoniere e prodiere), gli italiani Guido Broggi (boat captain) e Corrado Rossignoli (prodiere) e l’inglese Tom Gall (aiuto prodiere).

 

La partenza da New York e il primo giorno di navigazione

[nggallery id=122]

 

GUARDA COME FILA MASERATI!!!

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione