Dal 15 aprile Genova capitale della vela internazionale con l’Hempel World Cup Series

Dal 15 al 21 aprile Genova ospiterà più di 1500 atleti per un evento che rappresenta una delle quattro tappe della World Cup Sailing Series

11 aprile 2019 | di Giorgio Baffo
L'intervento del Sindaco di Genova Marco Bucci durante la conferenza stampa di presentazione della World Cup Series
L'intervento del Sindaco di Genova Marco Bucci durante la conferenza stampa di presentazione della World Cup Series

“Togliti quel muso e fatti abbracciare. Sto vento freddo che soffia ti voglio scaldare. Sei sempre la stessa ma se stavi male me lo potevi dire. Ma adesso basta parlare, c’è da fare“, ha scritto per la sua Genova l’attore e conduttore Paolo Kessisoglu. C’è da fare per rimettere in piedi una città, c’è da fare per poter far tornare a splendere la “Superba” dopo gli ultimi mesi, tragici per la cittadinanza genovese e la popolazione ligure.

Dopo il crollo di Ponte Morandi i genovesi si sono rimboccati le maniche e, con l’orgoglio che li ha sempre contraddistinti, hanno iniziato a lavorare per far tornare Genova a risplendere ed essere riconosciuta nel mondo per quella che è. Non per i tragici avvenimenti che l’hanno flagellata negli ultimi anni ma per eventi come l’Hempel World Cup Series che la mostrano in tutto il suo splendore al mondo intero.

LA RINASCITA PASSA DALL’HEMPEL WORLD CUP SERIES

Non solo gli abitanti ma anche le istituzioni hanno contribuito attivamente a questa rinascita. Raccontare Genova nel mondo e organizzare eventi nel cuore della città sono state tra le iniziative intraprese da Regione Liguria e Comune di Genova per raggiungere, in sinergia con i cittadini, i fasti di un tempo non troppo lontano.

Tra queste iniziative vi è senza dubbio l’Hempel World Cup Series, la coppa del mondo di vela, organizzata con la collaborazione anche dello Yacht Club Italiano e della Federazione Italiana Vela. L’evento rappresenta una delle quattro tappe della World Cup Sailing Series, il più importante circuito dedicato alle classi olimpiche organizzato proprio da Word Sailing, la Federazione della Vela Internazionale. Da luendì 15 a domenica 21 aprile la tappa genovese ospiterà atleti provenienti da tutto il mondo.

Ci sono 1500 ragazzi giovani – ha spiegato Riccardo Simoneschi, Head of Organization Authority – durante la conferenza stampa di presentazioneche vivranno il villaggio da sessanta nazioni. Invito i giovani genovesi a venire, parlare inglese, francese. Contaminatevi con tutti questi atleti di altissimo livello”Genova sarà l’unica tappa europea e italiana della World Cup, andando a sostituire la storica location di Hyères e inserendosi tra Palma di Maiorca e la finale di Marsiglia.

È un grande orgoglio – ha aggiunto Francesco Ettorre, presidente della FIV – portare la World Cup a Genova per la Federazione Italiana Vela e per tutti coloro che hanno lavorato in questa direzione. Erano sette le città candidate tra cui Valencia, con un passato importante a livello velico. Il fatto che abbiano scelto Genova ci rende orgogliosi. Puntiamo tantissimo sulla location: il padiglione Jean Nouvel ospiterà quasi 300 imbarcazioni armate. Questa – ha sottolineato Ettorre – è una cosa unica, che non esiste nel resto del mondo”.

LE REGATE DELLA WORLD CUP SERIES: DOVE E QUANDO

Le regate si terranno nell’area della Fiera del Mare. In particolare, grazie al supporto dello Yacht Club Italiano, i cinque campi di regata saranno posizionati di fronte al lungomare della città in un’area compresa tra il porto e il quartiere di Quarto. E tutta l’area di regata sarà ben visibile al pubblico dalla passeggiata a mare.

Lo spettacolo però non sarà solo tra le onde del mar Ligure, ma anche nel centro cittadino. Piazza De Ferrari, infatti, ospiterà la cerimonia d’apertura della manifestazione (in programma lunedì 15 aprile alle 18), durante la quale sfileranno tutti gli atleti coinvolti nelle World Series. Non solo, la piazza principale della città si trasformerà per tutta la settimana in una sorta di villaggio olimpico, in cui durante i giorni di gara sarà possibile seguire in diretta su un maxischermo le regate.

Il giorno della cerimonia di apertura, nelle acque di fronte al capoluogo ligure, si terranno una serie di regate di qualificazione, seguite dalle fase finali da cui emergeranno i migliori dieci di ogni classe che parteciperanno alle Medal Race, in programma sabato 20 e domenica 21. A scendere nelle acque del golfo saranno otto delle dieci classi olimpiche, in gara per conquistare punti utili alla qualifica per la finale di giugno a Marsiglia.

Si tratta di un evento unico per Genova “che – ha sottolineato il sindaco Bucci – sarà alla ribalta del mondo in quei giorni, esprimendosi per ciò che la contraddistingue maggiormente: il mare”. Il rilancio della città sarà quindi al centro della manifestazione, con il mare come vero e proprio protagonista.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

3 commenti

  1. Giovanni Castagnola ha detto:

    Sono velista e armatore, conosco bene la darsena della fiera. Ora è un’ammucchiata di barche ed equipaggi. Pochissimi i servizi per gli atleti. Poche le docce i wc. Un bar aperto fino alle 15.00 L’informazione cittadina muta fino a stamattina (sabato). Quasi tutti i genovesi non sanno dell’evento. Spero in un recupero ma penso che non sia così che si organizza un’evento di tale importanza e purtroppo devo dire che da genovese provo un po’ di vergogna.

  2. Mario Salvai ha detto:

    …la contraddistingue il mare, ma in quanto a capacità organizzativa e ospitalità….meglio che il mondo non sappia…
    Perù, Oman, USA, Danimarca, ecc…vengono da tutto il mondo e nessuno della FIV, nè tantomeno Yacht Club ad accoglierli, conferenza stampa organizzata all’ultimo con giornalisti sportivi non invitati, si dovrebbero vergognare…
    Forza ragazzi…buon vento!! Good wind!!!

  3. Fabio Caruana ha detto:

    Bè…il villaggio olimpico, per ora è un CAMPEGGIO triste peggio supportato che per il LUNA PARK !!!!

    I grandi servizi per atleti mondiali con carte di credito gold, da ripetere l’anno prossimo:
    – Bar: uno, aperto solo a mezzogiorno.
    – Connessione internet: scordatevela.
    – Bagni: belin c’è il mare e gli angoli della darsena.
    – Docce: ma non vi siete portati il serbatoio?
    – Varo gommoni: scivolo non c’è, quindi 40 €. cad.
    – Hospitality: non vorrete mica anche le bandiere!! I pennoni in Fiera solo per il Salone Nautico!!
    – Schermo gigante: e bravi!! Mia che semmu a Zena…
    – Area sotto la tensostruttura: inutilizzabile. Perchè? Cavi elettrici inutilizzati sospesi e gli alberi in carbonio toccano…perche? Dovevamo toglierli?
    – Ufficio organizzazione: la sbarra, in piedi.
    – Do you speack English? Chiccooooo…ti vogliono!!!

    2020 vi aspettiamo!!!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione