Cantieri Mostes, ecco il progetto “Audace 80” per vivere il mare in ogni condizione – FOTOGALLERY

Pensata e realizzata per essere un'imbarcazione in grado di affrontare qualsiasi condizione meteo-marina, questa navetta oceanica è dotata della marinità tipica degli Yacht Explorer

10 febbraio 2018 | di Chiara Biffoni
Fotogallery Audace 80 yacht Explorer
"Audace 80" in costruzione, lato prua

Il desiderio di vivere appieno il mare e la navigazione sono stati gli input determinanti per la concretizzazione del nuovo progetto “Audace 80” dei cantieri navali genovesi Mostes. Si tratta di una navetta dislocante oceanica, lunga 25 metri e omologata entro i 24, dotata della marinità degli Yacht Explorer e pensata per riunire sicurezza e autonomia in un solo mezzo.

Questo yacht, realizzato appositamente per godersi il mare in tutti i suoi aspetti, nasce dalle richieste di un armatore esigente che “vuole distinguersi nel mondo delle imbarcazioni da diporto attraverso un’imbarcazione capace di affrontare qualsiasi condizione meteo-marina in assoluto comfort e sicurezza”.

Solido e robusto, Audace 80 è dotato di uno scafo dislocante basato su strutture in acciaio e sovrastrutture in alluminio, dalle forme generose ed eleganti. Con ordinate ogni 50 centimetri, lamiere di prua da 20 millimetri e una prua alta oceanica rinforzata ice class, è un’imbacazione attrezzata per navigare anche in mezzo ai ghiacci. La sua carena è stata interamente sviluppata in vasca, per poter ottenere il giusto equilibrio tra la motorizzazione da utilizzare e il range di velocità che si voleva raggiungere, oltre che alla massima stabilità ed efficienza idrodinamica.

Dotato di tre ponti (di cui uno inferiore per gli ospiti con due cabine Vip e due cabine Guest, uno principale dove trovano spazio una cabina armatoriale e la zona giorno coperta e uno scoperto dove si può trovare una cucina all’aperto e una cabina adatta per il riposo in caso di lunghe navigazioni), “Audace 80” ha il ponte di comando connesso con gli altri spazi, in modo da agevolare il contatto tra gli ospiti e il comandante-armatore anche quando è impegnato a seguire la rotta.

Audace 80 yacht Explorer

“Audace 80” in costruzione, lato poppa

“AUDACE 80” PER LA MASSIMA AUTONOMIA  E CONFORT

Una delle caratteristiche principali di questa navetta è l’autonomia. “Audace 80” può infatti raggiungere tranquillamente le 5.000 miglia marine, senza aver mai bisogno di toccare terra. Tutto questo è possibile grazie ai due ampi serbatoi di cui è equipaggiato e ai due motori MAN “heavy duty” da 381 HP, che possono operare a massima potenza per tutto il tempo di navigazione.

Per non parlare poi del comfort, a cui è stata dedicata un’attenzione particolare. Costruito per essere a tutti gli effetti una “casa galleggiante”, “Audace 80” vanta  dei generatori ad elevata silenziosità utilizzabili in qualsiasi evenienza e due stabilizzatori giroscopici silenziosi installati all’interno dello scafo per non avere ingombri fuori sagoma e appendici fastidiose operanti in prossimità delle cabine per gli ospiti.

Ma il suo aspetto più rilevante è indubbiamente quello della sicurezza. Questo yacht è stato infatti progettato e realizzato per poter affrontare qualsiasi imprevisto meteo-marino e dispone di sistemi e impianti che possono essere utilizzati in diverse configurazioni per fronteggiare tutti i problemi in cui ci si può imbattere durante una navigazione.

“Con questo progetto non siamo scesi a compromessi sia in termini di sicurezza che di solidità”, ha dichiarato Nicola Praticò, titolare, insieme a Elena Lappon, dei Cantieri Mostes.

AUDACE 80″: UN SOGNO QUASI PRONTO AL VARO

Il progetto “Audace 80” ha avuto inizio nel 2017 e il suo completamento è previsto per la fine di quest’anno. Nato dall’esplicito desiderio del suo armatore di “poter navigare in tutto il mondo con ritmi tranquilli, godendosi il viaggio“, questo yacht è la perfetta concretizzazione di un’imbarcazione pensata per “esplorare nuovi orizzonti senza limiti“. Per il varo occorrerà attendere marzo 2019.

 

SCHEDA TECNICA “AUDACE 80”:

-Nome: “Audace 80”

-Cantiere: Cantieri Navali Mostes

-Anno costruzione: 2017

-Materiale: Strutture in acciaio e sovrastrutture in alluminio

-Lunghezza: 25,59 metri

-Lunghezza di omologazione: 23,89 metri

-Larghezza al galleggiamento: 23,43 metri

-Larghezza: 6,48 metri

-Immersione a pieno carico: 2,20 metri

-Dislocamento standard: 110.000 kg

-Dislocamento a pieno carico: 125.000 kg

-Dislocamento a nave scarica: 100.000 kg

-Riserva carburante: 20.000 litri

-Riserva acqua: 2.500 litri

-Zavorra: 7.450 litri (2 casse)

-Motori: 2 x 381 HP MAN  D2876

-Velocità massima: 12 nodi

-Velocità di crociera: 9 nodi

-Autonomia a 8 nodi: 5.000 nm

-Numero Ponti: 3

-Numero cabine: 5 ( di cui 4 per gli ospiti e 1 armatoriale)

 

Chiara Biffoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Intervista a Giulio Calza, un pezzo di storia della nautica italiana

  • 6 novembre 2012

Abbiamo contattato Giulio Calza, titolare di Calza Motonautica, per un'intervista a tutto tondo sullo stato attuale del settore nautico. Ne è venuto fuori un colloquio interessante, ricco di spunti di riflessione: Calza, dall'alto della sua esperienza, ci racconta cosa non va e cosa si dovrebbe fare per ridare ossigeno al comparto

Mercato nautica

Cantiere Navale Mostes, una lunghissima storia di successi

  • 26 settembre 2012

Siamo andati alla scoperta del Cantiere Navale Mostes di Pra’, una realtà che ha alle sue spalle 80 anni di storia: dai tempi dello stabilimento di Sturla, quando si lavorava con i maestri d’ascia, fino all’avvento della vetroresina e i materiali moderni da competizione

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione