Avvistato a La Spezia “Pearl Black”, la “perla nera” dei mari

Realizzata dal cantiere olandese Oceanco e varata nel 2016, l'imbarcazione, lunga ben 106 metri, è tanto veloce da riuscire a raggiungere i 30 nodi sotto vela

13 novembre 2019 | di Liguria Nautica
Pearl Black
Pearl Black

Pearl Black, la perla nera dei mari, è stato avvistato a La Spezia. Passeggiando sul lungomare di viale Italia o attraversando il ponte Thaon di Revel, si può ammirare la sagoma del raffinato e moderno yacht a vela in alluminio e carbonio, che da qualche giorno svetta fiero sulle altre imbarcazioni ormeggiate a Porto Mirabello. Protetto dagli sguardi indiscreti di ammiratori e curiosi come una vera star, non è dato sapere se rimarrà ormeggiato nelle acque sicure del porto solo per una breve sosta o per tutta la stagione invernale.

Una perla preziosa da far girare la testa: 106,7 metri di lunghezza, scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tre alberi in carbonio di 70 metri DynaRig progettati da Dykstra Naval Architects e ampia velatura di 2.900 metri quadrati, nera come quella del veliero cinematografico “Pearl Black” di Jack Sparrow in Pirati dei Caraibi e capace di dispiegarsi totalmente in soli 7 minuti.

Realizzata dal cantiere olandese Oceanco e varata nel 2016, l’imbarcazione è tanto veloce da riuscire a raggiungere i 30 nodi sotto vela. Pearl Black presenta inoltre uno stile unico, frutto di un lungo lavoro portato avanti da un team internazionale composto dagli studi Ken Freivokh Design, Villate Design e dallo studio veneziano Nuvolari Lenard.

E se tecnologia e bellezza dei materiali contraddistinguono l’esterno dell’imbarcazione, i 12 fortunati ospiti, che potranno alloggiare nelle 6 cabine presenti, si troveranno immersi in ambienti caratterizzati dal gusto francese Luigi XVI e, in alcune aree, da reminiscenze art decò. Il design degli interni è frutto di una ricerca storica tutta italiana, portata avanti da Valentina Zannier dello studio Nuvolari Lenard, coadiuvata dall’architetto francese Gerard Villate.

Assieme al Sailing Yacht A, con uno scafo lungo 142,8 metri progettato dall’archistar Philippe Starke, il Pearl Black si può annoverare a tutti gli effetti tra gli yacht a vela più grandi del mondo.

Pearl Black (2)

I tre alberi in carbonio di 70 metri DynaRig

Scheda tecnica del Pearl Black

Cantiere: Oceanco

Anno di varo: 2016

Lunghezza: 106,7 metri

Larghezza: 15 metri

Design interno: Ken Freivokh Design / Nuvolari Lenard / Villate Design

Design esterno: Ken Freivokh Design / Nuvolari Lenard

Architettura navale: Oceanco / Dykstra Naval Architects

Velocità: 17,5 nodi / fino a 30 nodi sotto vela

Ospiti: 12

Cabine: 6

Materiali: scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio

 

Maria Cristina Sabatini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

MEGAYACHT – “Twilight” in mostra al Marina Genova Aeroporto FOTO

  • 15 agosto 2013

Sono tante le imbarcazioni di lusso che fanno scalo presso il Marina Genova Aeroporto: l’ultima, in ordine cronologico, è il “Twilight”, yacht di 38 metri a vela dotato di Flybridge nato dalla collaborazione tra Dubois, Oyster e RMK Marine. Il prezzo? 16,8 milioni di euro!

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione