LN fotografa da vicino Black Pearl, la perla dei mari dalle vele nere

La Black Pearl è dotata di un armo DynaRig con alberi rotanti che le consentono di navigare con il vento in qualsiasi direzione

2 Luglio 2020 | di Ilaria Ugolini
Black Pearl
Black Pearl una delle barche a vela più grandi al mondo

Black PearlLa Perla Nera, proprio come quella di Jack Sparrow di Pirati dei Caraibi. Un nome  che evoca avventure, rum, leggende. E forse questo yacht a vela di lusso è già entrato nella leggenda perché con il suo scafo lungo 106,7 metri e largo 15 metri, è una delle barche a vela più grandi al mondo. Una classifica in continua evoluzione, anche se per ora Black Pearl è al secondo posto dopo “A”, lo yacht a vela progettato dall’architetto francese di fama mondiale Philippe Stark.

Black Pearl è anche una delle poche barche a vela dotate di uno straordinario armo DynaRig, una tecnologia di propulsione ad alta efficienza che utilizza alberi rotanti e una serie di vele che si distendono e si arrotolano con il controllo dell’intera superficie velica. Le vele quando sono ammainate non sono visibili, escono direttamente dall’albero e l’apertura dell’intero piano velico avviene in 7 minuti.

La sua progettazione è stata curata dagli stessi professionisti che hanno progettato il Maltese Falcon, il primo yacht a vela ad utilizzare questa tecnologia per le vele. Il sistema DynaRig consente di regolare l’angolo delle vele attraverso la rotazione degli alberi. I tre alberi in carbonio, di cui il più alto di 70 metri, realizzati da Dykstra Naval Architects insieme al sistema di navigazione, supportano una superficie velica di 2.900 metri quadrati di tela nera.

Ogni albero è indipendente e l’area della vela di ogni singolo albero è suddivisa in cinque piccole vele. E’ senza dubbio un sistema avanzatissimo, che consente al Black Pearl di navigare con il vento in qualsiasi direzione. La navigazione è sempre garantita per la presenza in sala macchina di un complesso sistema a propulsione ibrida che consente all’imbarcazione di raggiungere una velocità massima di 17,5 nodi.

Lo yacht è stato realizzato in collaborazione con Nigel Gee, azienda specializzata in ignegneria avanzata e architettura navale, che ha sviluppato un sistema per accumulare l’energia generata ma non immediatamente utilizzata, con le batterie che si ricaricano sia quando la barca va a propulsione ibrida che quando naviga a vela. Il progetto definitivo è del 2012 e lo yacht è stato consegnato dal cantiere olandese Oceanco nel marzo 2018.

La prima volta che ho visto Black Pearl – ha spiegato Chris Gartner, capitano della Perla Nera – era in una foto che mi è stata inviata. E non potevo credere ai miei occhi, ero molto eccitato perché è stato un progetto segreto. Prima del suo varo e della sua partenza per le prove in mare, le informazioni sul progetto erano state, infatti, mantenute segrete da tutte le parti coinvolte”.

Black Pearl ha rappresentato una vera sfida nel settore dei giga yacht perché tutto quello che è stato messo sul tavolo da disegno non era mai stato fatto prima. Da diversi mesi Black Pearl è ormeggiata nel porto di Tivat in Montenengro, ma qualche era già stata avvistata in passato da Liguria Nautica nel porto di La Spezia.

 

CARATTERISTICHE

Class and type: Lloyd’s registered

Type: Sailing yacht

Tonnage: 2,864 GT

Length: 106,7 m

Beam: 15 m

Sail plan: 2,900 m2 DynaRig

Speed: 30 knots (56km/h) max sail speed

Capacity: 12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione