Alla scoperta dell’ISA Super Sportivo 100ft GTO, il nuovo fulmine della Palumbo Superyachts

L'ISA Super Sportivo può raggiungere oltre i 50 nodi, ancora ignota l'identità di chi l'ha acquistato. Nel 2020 la consegna

11 luglio 2019 | di Giorgio Baffo
L'ISA Super Sportivo si appresta a solcare i mari del mondo
L'ISA Super Sportivo si appresta a solcare i mari del mondo

Prendete il mare, da una parte, e la velocità, dall’altra: addizionandoli, seguendo lo schema di una vera e propria formula aritmetica, il risultato che uscirà sarà l’ISA Super Sportivo 100ft GTO. È questo, infatti, il nome del nuovo yacht super sportivo firmato Palumbo Superyachts, cantiere napoletano attivo nel settore delle costruzioni navali dal 1967. Da oggi in poi il profondo blu vedrà sfrecciare proprio l’ISA Super Sportivo, venduto nei giorni scorsi ad un cliente europeo, la cui identità, ad ora, è ancora ignota.

Velocità, ebrezza, pelle d’oca: chi salirà su questo gioiello vivrà tutte queste sensazioni. Difatti le prestazioni di questo innovativo modello sono l’ingrediente principale di quella che si appresta ad essere una delle imbarcazioni più veloci oggi disponibili sul mercato. “Crediamo molto in questa linea ISA Super Sportivo – ha dichiarato Giuseppe Palumbo, amministratore unico dei cantieri navali Palumbo Superyachts – e siamo molto soddisfatti di poter iniziare a costruire questo primo modello che siamo certi sarà un grande successo”.

Disegnato dall’architetto Marco Casali di Too Design, l’ISA Super Sportivo, che con 3 motori da 2000 CV sarà in grado di raggiungere oltre 50 nodi, “nasce dall’idea – ha spiegato l’architetto – di creare una barca che esalti i valori di sportività e tenuta di mare tipici di una barca apertaLe linee slanciate sono evidenziate dall’alta prua a forma di “V” e dal profilo che declina rapidamente verso la poppa, le discrete superfici aperte a prua e a poppa lo rendono unico nella sua categoria”.

L’ISA Super Sportivo sarà unico anche per via dello scafo e delle sovrastrutture che presenterà, che verranno realizzate in resina vinilestere a base epossidica con rinforzi in fibra di carbonio e kevlar, per garantire massima leggerezza e resistenza.

Insomma, il gioiello che porta la firma dello storico cantiere partenopeo presenta innovazioni sotto tutti i punti di vista. Anche se la velocità, considerando le sensazioni di chi avrà la fortuna di salirci a bordo, sarà l’innovazione più emozionante. Per sentire parlare ancora di lui, però, dovremmo aspettare il 2020, anno della consegna al proprietario. Intanto lo ammiriamo attraverso le ricostruzioni, immaginando ad occhi chiusi la sua velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione