Le “gambe” per mega yacht di Navaltecnosud nei cantieri navali più prestigiosi d’Italia

Navaltecnosud sbarca nei Nuovi Cantieri Apuania con tacchi e cavalletti da 50/100 tonnellate

8 febbraio 2018 | di Gregorio Ferrari
Un mega yacht taccato da Navaltecnosud ai Nuovi Cantieri Apuania
Un mega yacht taccato da Navaltecnosud ai Nuovi Cantieri Apuania

Per lavori di cantiere e rimessaggio su imbarcazioni di dimensioni colossali come i mega yacht e le navi commerciali, che arrivano a pesare oltre mille tonnellate, è fondamentale rivolgersi al top del settore per la scelta delle “gambe”, ovvero di tacchi e cavalletti, che dovranno sostenere le imbarcazioni in secca. La semplicità d’uso deve andare di pari passo con l’affidabilità ed è per questo che i Nuovi Cantieri Apuania, tra i più importanti cantieri navali d’Italia, si sono rivolti a Navaltecnosud, azienda leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di prodotti per la cantieristica navale.

Navaltecnosud sbarca a NCA, uno dei più importanti cantieri d’Italia

I Nuovi Cantieri Apuania sono presenti nel mondo dei super yachts con brand come Admiral e Tecnomar e sono specializzati nella costruzione di navi commerciali fino a 250 metri. Le imponenti dimensioni di queste unità necessitano di taccature e cavalletti d’eccezione per svolgere i lavori a terra in modo rapido e sicuro. Qui entra in gioco Navaltecnosud, che ha progettato una linea di prodotti di facile utilizzo all’interno dei cantieri navali, soprattutto nei bacini di carenaggio ma di comprovata sicurezza come dimostrato dal marchio CE impresso su ogni prodotto.

I Nuovi Cantieri Apuania per le “taccate“, come vengono chiamate dagli addetti ai lavori, hanno richiesto tacchi regolabili per chiglie da 100 tonnellate (TAR2T100) e cavalletti verticali da 50 tonnellate (CV50). Il TAR2T100 è il top di una linea di tacchi regolabili per la chiglia.

Il CV50 è un cavalletto che si colloca ai lati della chiglia ed è dotato di telescopi e viti di regolazione, che viene realizzato in varie altezze. La sua peculiarità sta nella possibilità di adattarlo a tutte le tipologie di barche a motore, soprattutto quando si programmano lunghi lavori sulla carena, come nel caso di trattamenti antiosmosi. Durante questi interventi, infatti, i supporti vengono costantemente movimentati per eseguire al meglio i lavori e la duttilità di CV50 è un valore aggiunto sempre gradito.

Argomenti:

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Navaltecnosud, anche gli yacht hanno le gambe!

  • Foto
  • 29 aprile 2017

Intervista con Barbara Spadavecchia di Navaltecnosud, azienda che realizza una vasta gamma di cavalletti, puntelli, invasi, tacchi, bilancini nonchè attrezzature per il trasporto di grandi yachts su nave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione